ELEZIONI DEL 4 MARZO

Pronta la lista romagnola del Pri

Depositata alla Corte d'Appello

29/01/2018 - 14:06

Pronta la lista romagnola del Pri

Renato Lelli

CESENA. Nella prima serata di ieri il Pri si è recato in Corte d’Appello ed ha depositato la lista dei propri candidati per le elezioni del 4 marzo, tra i quali spiccano anche molti nomi cesenati e romagnoli, tra vecchie conoscenze dell’Edera e novità: almeno per quanto riguarda l’esporsi con una candidatura.
Il Pri, che ha scavalcato appoggiandosi su “Ala” (di Denis Verdini) la necessità di raccogliere le firme, sondaggi alla mano, non ha troppe chance di superare quello sbarramento al 3% nazionale che porta a collocare in Parlamento un proprio membro.
Il 4 marzo sarà però per l’Edera un bando di prova importante soprattutto su scala locale. Dove, ad esempio a Cesena, potrà misurare il proprio peso in vista delle Amministrative 2019. Un voto, quello per il nuovo sindaco, che ancora politicamente parlando è lontano “un’era geologica”. Ma che vede ad ora un riavvicinamento dell’Edera cesenate al Pd ed all’area di Centro sinistra.
L’attualità è quella della consultazione per eleggere il Governo nazionale. I romagnoli in corsa per l’Edera sono molti.
Partendo dalle liste per il plurinominale al Senato (coloro che vengono eletti col sistema proporzionale) il capolista nel collegio Emilia Romagna 01 sarà Renato Lelli: che del Pri di Cesena fa parte della triade del segretariato. In lista anche Isa Canducci, che fa parte dell’esecutivo del Pri di Rimini nominato lo scorso novembre.
Con lei anche Filippo Baldacci, forlivese e medico ospedaliero a Lugo e la ex consigliere regionale Pri Luisa Babini di Ravenna.
Restando al Senato, ma passando all’Uninominale, tra i nomi cesenati in evidenza c’è quello di Dea Angela Severi: insegnante e moglie di Giuseppe Corzani che eletto nelle liste Pri è stato anche assessore a Forlì.
Qui compare nuovamente anche Luisa Babini.
Il plurinominale della Camera vede come capolista nel collegio romagnolo il ravennate Paolo Gambi (membro anche del direttivo nazionale che ha voluto l’alleanza con Verdini in vista del voto) ed i ritorno alla candidatura da parte dell’avvocato cesenate Luca Ferrini: che per l’Edera è stato in passato anche segretario Regionale ed a Cesena ha avuto anche una candidatura alla corsa per diventare sindaco.
Inserita nel plurinominale anche l’insegnante meldolese Maria Concetta Schittinelli.
L’uninominale della Camera vede candidata Monica Rossi: ristoratrice cesenaticense. Con anche Paolo Gambi, il riminese Gianluca Sartini e Luigi Ascanio: dirigente scolastico di Forlì.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c