IL CASO

05/10/2017 - 12:13

Esce dal lavoro per comprare droga. Scattano un arresto e una denuncia Sospensione cautelare del dipendente dal lavoro

Manette per detenzione a fini di spaccio e indagine per l'assenteismo ingiustificato

Esce dal lavoro per comprare droga. Scattano un arresto e una denuncia Sospensione cautelare del dipendente dal lavoro

SAN MAURO PASCOLI. Un dipendente del Comune di Savignano che si allontana indebitamente dal lavoro. L’unità anti degrado della polizia municipale lo ha intercettato mentre si era recato a San Mauro per comprare della droga.

Il dipendente sarà denunciato. Lo spacciatore è stato arrestato.

L’indagine della Pm anti degrado era partita da alcune segnalazioni arrivate circa la presenza tra i dipendenti del Comune di Savignano di una persona che, frequentemente, durante il servizio si assentava per andarsene, a volte col mezzo del Comune, anche fuori territorio comunale per propri non chiari “affari”.

La pm ha organizzato un controllo specifico lunedì e gli agenti (due equipaggi in borghese) hanno pedinato il dipendente ed hanno visto che alle 9 usciva dal luogo di lavoro e si recava a San Mauro Pascoli. Gli agenti lo hanno visto parcheggiare e raggiungere casa di un’altra persona e nell’atto di scambiarsi “qualcosa” con quest’ultima. Il dipendente comunale è stato pedinato anche al rientro a Savignano. Mentre i vigili sammauresi avvisavano i colleghi dell’unità anti degrado che quella casa era stata segnalata in passato come possibile punto di spaccio.

In quel momento è scattato il blitz sul posto di lavoro a Savignano. Dove il dipendente del comune (che non era mai stato perso di vista) aveva in tasca un grammo e mezzo di eroina, pagato 50 euro con la “gita” a San Mauro di pochi minuti prima

Il dipendente comunale, a carico del quale sono in corso indagini in ordine agli allontanamenti dal posto di lavoro, è stato spostato negli uffici di Pm per il sequestro dell’eroina, mentre altri agenti tornavano immediatamente a San Mauro Pascoli chiedendo aiuto nell’intervento al Norm dei carabinieri di Cesenatico.

Gli agenti ed i militari hanno fatto irruzione nell'abitazione del centro storico di San Mauro Pascoli trovando ancora all’interno Federico Scarpellini: 47 anni. Addosso aveva altri due involucri contenenti eroina del tutto simili a quello poco prima trovato addosso al dipendente comunale savignanese.

La casa del 47enne è stata perquisita e sono stati trovati e sequestrati in totale 16 grammi di eroina (nascosti in una scarpiera) bilancini di precisione, sostanze da taglio e attrezzatura varia per il confezionamento della droga, oltre a denaro contante per quasi 500 euro ritenuto provento dello spaccio.

Federico Scarpellini è stato arrestato, mentre nel corso della perquisizione all'abitazione si presentavano altri due clienti, identificati: a riprova di un'attività di smercio che era in pieno svolgimento.

L'uomo, condotto in cella di sicurezza, è comparso davanti a gip per la convalida dell’arresto. Difeso dall’avvocato Chiara Bagioni, ha chiesto termini a difesa e verrà giudicato per detenzione ai fini di spaccio nelle prossime settimane. Attendendo il giudizio avrà l’obbligo di firma.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c