VELA D'ALTURA

06/04/2014 - 21:32

Zambelli si fa rispettare in Bretagna

Secondo alla Lorient Bretagne Sud Mini

Zambelli si fa rispettare in Bretagna

PORNICHET. Parte forte il 2014 di Michele Zambelli. Il giovane skipper forlivese, che l'anno scorso ha portato a termine la prestigiosa e difficile Mini Transat, sulla nuova barca a disposizione (Fontanot ITA788) ha ottenuto un ottimo secondo posto nella “Lorient Bretagne Sud Mini”, regata di 115 miglia dedicata alla classe mini da correre in doppio tra isole e canali del nord ovest francese. Zambelli (23 anni) era in coppia con Aymeric Chappelier, lo skipper francese che nel 2013 ha vinto con la stessa barca la regata Les Sables-Azzorre-Les Sables.

Una cinquantina gli scafi al via, ma da subito la classe proto (nella quale figura Fontanot) ha preso vantaggio sulle barche di serie. E più di tutti l’italiano Giancarlo Pedote su Prysmian (Mini molto innovativo con lo scafo a prua tonda) che è andato a vincere con un grosso margine. Michele si è giocato tutto nel finale ed è arrivato secondo (alle 3.40 di domenica notte) con meno di due minuti di vantaggio sul terzo, dopo oltre diciotto ore di regata. Primo e secondo un italiano quindi: un risultato che dalle parti della Bretagna, terra di grandi navigatori d’altura, forse non si era mai visto.

«Questa barca è una bomba», commenta a fine gara Zambelli, «ma non è facile da regolare. Quando abbiamo trovato il giusto assetto dell’albero abbiamo superato i nostri avversari».

E adesso? «Adesso si torna in Italia. Sabato dovrei essere al via del Gran Premio d’Italia che parte da Genova. Sulla nuova barca ci sarà da lavorare ma il riscontro finora è molto positivo».

In estate poi c’è la Les Sables-Azzorre-Les Sables, dove Michele vuol ben figurare. Nel frattempo si dedicherà anche al corso di vela sul Mini dove mette a disposizione degli allievi tutta la sua esperienza.

Fontanot ITA788 ha come sponsor la ditta Fontanot di Rimini e la Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna, e corre con i colori di Isal (Associazione per la ricerca sul dolore). L’obiettivo principale resta la Mini Transat del 2015.

Domani sul Corriere Romagna  "Aria di Mare".

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c