PANERAI TRANSAT CLASSIQUE

27/01/2019 - 10:52

La riminese Coch y Bondhu compie l'impresa

Conclusa stanotte la traversata atlantica. Terza in tempo reale. C'è attesa per l'assegnazione del primo posto in tempo compensato

La riminese Coch y Bondhu compie l'impresa

L'arrivo della barca riminese (Foto tratta dal sito della Panerai Transat Classique)

La barca riminese "Coch y Bondhu" è arrivata a Saint Kitts, nelle Piccole Antille, e ha concluso la sua Panerai Transat Classique, la regata per barche d'epoca partita l'8 gennaio da Lanzarote (Canarie). Diciotto giorni, 12 ore, 15 minuti e 38 secondi: questo il tempo fatto registrare all'arrivo avvenuto stanotte attorno alle 4 ora italiana. La barca dell'armatore e skipper Paolo Zangheri (che corre per i colori dello Yacht Club Rimini) è giunta terza in tempo reale ma è al primo posto in tempo compensato, la classifica che tiene conto del punteggio assegnato a ogni barca in base alle sue caratteristiche. Per ufficializzare la vittoria del ketch costruito nel 1936 in Inghilterra e restaurato a Rimini al Cantiere navale dell'Adriatico dei fratelli Tosi, si attendono le ultime miglia di Glen Mael (che era seconda) e Bryell (quarta fino all'ultimo rilevamento) che hanno un rating leggermente più basso. Styren, giunta seconda in tempo reale, è già alle spalle dei riminesi. Zangheri e i suoi tre compagni di viaggio (Ivano Brolli, Claudio Magrini detto "Toro" e Renato Tartarini) hanno condotto una regata magistrale affrontando anche qualche avaria che poteva compromettere il lavoro svolto. Hanno guadagnato il primo posto in tempo reale e non lo hanno lasciato fino all'arrivo.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500


TOP NEWS

ARTICOLI CORRELATI

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c