VELA

22/10/2018 - 09:34

Alla Barcolana dei record romagnoli protagonisti

I fratelli riminesi Franchini ancora vittoriosi su Spirit of Portopiccolo. Tra le barche ottimi piazzamenti di Mr Hyde, Fragolina, Magoo Vulcangas e Kbl

Alla Barcolana dei record romagnoli protagonisti

Pierpaolo Franchini e Furio Benussi, skipper di Spirit of Portopiccolo

TRIESTE. Tante barche romagnole e tanti romagnoli protagonisti alla Barcolana dei record. L’edizione numero 50 ha registrato 2689 iscritti, oltre cinquecento in più rispetto al record stabilito l’anno scorso. Sotto una Bora che ha toccato punte di 20 e più nodi ha vinto ancora Spirit of Portopiccolo (stavolta davanti a Tempus Fugit) sotto il comando del triestino Furio Benussi coadiuvato dal fratello Gabriele. A bordo anche quest’anno i fratelli riminesi Pierpaolo e Marco Franchini, il primo alle volanti, il secondo a prua. Amici dei Benussi dai tempi in cui faceva le sue “scorribande” Riviera di Rimini di Giorgio Benvenuti. «Sapevamo che i nostri avversari erano competitivi», spiega Pierpaolo, in questi giorni a Venezia per un’altra regata vinta dalla barca, «ma non avevamo mai avuto occasione di confrontarci. Nei nostri briefing però non ci siamo mai soffermati su di loro ma abbiamo pensato solo alle nostre migliori scelte tattiche».

Tra le barche romagnole bene Orlanda, giunta 18esima e seconda di categoria, ma quest’anno correva sotto la bandiera della Lega Navale di la Spezia. Ottimo risultato per la barca del Ravenna Yacht Club Fragolina di Omero Giangrandi, terza di categoria (come l’anno scorso) e 52esima assoluta. Terzo posto di categoria anche per Mr Hyde di Marco Rusticali, 153esima assoluta. Bene anche Magoo Vulcangas del riminese Daniele Mazzotti. L’Asso 99 modificato è giunto 101esimo e quarto di categoria. «Abbiamo fallito il podio per un minuto», spiega Mazzotti, portabandiera del Circolo Velico Riminese «ma le condizioni meteo per noi non erano le migliori». il giorno prima Magoo è arrivata terza assoluta al Trofeo Miramare, prima di categoria, in un campo di regata con 25 nodi di vento costanti (bel secondo posto assoluto e ottimo primo posto di categoria anche per i pesaresi Trent@63 Team Orzelli).

Alla Barcolana da segnalare anche il quarto posto di categoria di Kbl (Lega Navale di Rimini) di Fabrizio Borromei (295esimo totale) e il quinto di categoria di Lord Vader, l’Asso 99 di Fabio Gallegaro (Yacht Club Romagna).

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c