Vaccinazioni, a San Marino forte calo degli obiettori

Dom 17 Marzo 2019 | Redazione Web


SAN MARINO. Nella Repubblica di San Marino si sta registrando un forte calo del numero di obiettori totali alle vaccinazioni, «grazie all’importante lavoro svolto dal personale coinvolto a vario titolo in questo settore».

Ne dà notizia l’Istituto per la sicurezza sociale che spiega: «Dai dati preliminari dell’analisi annuale relativa ai tassi di copertura alle nove vaccinazioni obbligatorie in Repubblica, sta emergendo infatti un aspetto significativamente positivo, cioè l’aumento del tasso di vaccinazione e la conseguente riduzione del numero di obbiezioni alla vaccinazione».

«Dall’indagine in corso – sottolinea una nota dell’Iss – risulta che nella coorte dei nati 2016, sui 273 bambini assistiti dall’Iss, sono state 18 le obiezioni alla vaccinazione, pari al 6,5%. Rispetto alla coorte 2015, quando la popolazione assistita era di 294 bambini, gli obiettori erano risultati invece 33, con una incidenza dell’11,22%».

«Inoltre, alla data del 31 dicembre 2018 sono stati vaccinati anche 8 ex obiettori o ritardatari al vaccino esavalente (Epatite B, Haemophilus Influenzae, Difterite, Pertosse, Tetano e Polio) e 66 i neo vaccinati che risultavano obiettori o ritardatari al vaccino trivalente (Morbillo, Parotite, Rosolia)».

I dati completi sulle coperture vaccinali verranno forniti in occasione della settimana europea delle vaccinazioni promossa dall’Organizzazione mondiale della Sanità in programma da 24 al 30 aprile.

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *