«Ateneo di San Marino, gli studenti sono aumentati da 245 fino a 800»

Mer 24 Ottobre 2018
Redazione Web


SAN MARINO. «All’inizio del mio incarico l’Ateneo aveva 245 studenti, ora ce ne sono oltre 800 e contiamo di arrivare presto a quota mille. Per quelli dei corsi di laurea in Ingegneria civile, Ingegneria gestionale e Costruzioni e gestione del territorio, che sono per lo più pendolari, i nuovi spazi universitari di Dogana offrono numerosi benefici perché facilmente raggiungibili e ricchi di servizi. Gli iscritti a Design e al nuovo programma in Comunicazione e Digital media, che sono per lo più fuori sede, resteranno invece nel centro storico». Il rettore dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, Corrado Petrocelli, è partito dalle cifre nell’intervento con cui ha aperto la cerimonia di inaugurazione degli spazi universitari collocati nel World Trade Center di Dogana, avvenuta nel pomeriggio di lunedì, di fronte a studenti, accademici e rappresentanti delle realtà istituzionali, economiche e sociali. Negli oltre 900 metri quadri a disposizione si svolgeranno le attività di corsi di laurea, master e percorsi di alta formazione, alcuni dei quali in collegamento streaming con sedi distaccate in località come Lodi, Mantova e Como. «Sottolineo l’importanza della sinergia di una piccola università come questa con le istituzioni e le forze economiche del territorio - ha spiegato Angelo Oreste Andrisano, rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia, partner dei corsi di laurea in Ingegneria Civile e Costruzioni e Gestione del Territorio - guardando a uno sviluppo non solo accademico ma anche con ricadute che favoriscono la crescita e l’internazionalizzazione». Alla cerimonia hanno partecipato, fra gli altri, l’ambasciatore d’Italia a San Marino, Guido Cerboni, il capitano di Castello di Serravalle, Vittorio Brigliadori, la direttrice del dipartimento di Economia, Scienze e Diritto, Anna Corradi.

Potrebbe interessarti

Tag:, , ,
bookmark icon

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *