Rimini, si finge amica della figlia e svuota la cassaforte di una pensionata

Dom 24 Febbraio 2019
Redazione Web


RIMINI. Si finge amica della figlia e le svuota la cassaforte contenente cinquemila euro in contanti, gioielli, pietre preziose, monete d’oro, e altri oggetti, tra cui un orologio da uomo, di grande valore economico e affettivo. È accaduto a Rimini nei giorni scorsi, ma la vicenda non era stata resa nota: la segnalazione della notizia di reato è appena approdata in procura. Anche stavolta è stata una donna (sempre la stessa?) a fare cadere in trappola una pensionata di settantotto anni, di origine sammarinese, domiciliata a Rimini. Doveva avere studiato le abitudini della potenziale preda e raccolto informazioni sul conto della sua famiglia. Mentre la pensionata tornava a casa dopo aver fatto la spesa, nella zona di via Marecchiese, infatti, l’ha avvicinata a bordo di un’utilitaria di colore bianco, condotta da un complice, l’ha chiamata dal finestrino e con l’aria più amichevole del mondo le ha detto che stavano proprio andando a casa sua e quindi potevano offrirle un passaggio.

«Si ricorda di me? Sono un’amica di sua figlia». La sconosciuta, in quel frangente, ha fatto anche il nome della congiunta e ha sfoderato un rassicurante sorriso. La pensionata ha quindi accettato di salire sulla vettura, così da risparmiarsi la passeggiata fino a casa.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola.

Tag:

,

,

,

,

,

,

,

comments icon ommenti
Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *