Riccione, l'Ice Carpet si restringe anche nei costi ma si allunga fino al 24 gennaio

Mar 20 Novembre 2018
Emer Sani


RICCIONE. Il tappeto natalizio si “restringe”: «Ci sarà solo in viale Ceccarini», ha detto la sindaca Renata Tosi ieri alla presentazione del progetto Ice Carpet. Sarà di colore bianco, con un tetto di luci, arriverà fino a piazzale Roma, dove ci sarà una grande stella alta 25 metri, che farà il paio con un’altra ai giardini dell’Alba, ma più piccola. Il progetto è stato ritoccato e rivisto nei costi, «sono state migliore alcune cose e tolte altre - spiega l’assessore al Turismo, Stefano Caldari -, ma il format è più ampio, partirà il 24 novembre e proseguirà fino al 24 gennaio. Due mesi di allestimento che ci permetteranno di arrivare al Sigep (la fiera del gelato a Rimini, ndr), e poter offrire un intrattenimento a tutti coloro che scelgono di soggiornare a Riccione, che i numeri di gennaio ci confermano sono sempre di più». Per quanto riguarda la spesa, «abbiamo deciso di mantenere il progetto Ice Carpet andando verso un risparmio: 250mila euro serviranno per gli allestimenti, lo scorso anno solo per gli allestimenti la spesa è stata il doppio, 50mila euro per le luminarie di tutti i quartieri, e per la parte artistica circa 250mila euro. Ricordo che il concerto degli auguri del 29 dicembre al Palazzo dei congressi con Allevi è gratuito».

Lo scorso anno i tappeti arrivano anche in viale Gramsci, dove era stato allestito il Black Carpet con una serie di appuntamenti disco, mentre quest’anno ci saranno le luminarie che arriveranno fino al Des Baines, e niente tappeto in viale Dante, le luminarie riprenderanno lo stile di quelle di viale Ceccarini. Svelato ieri anche il manifesto promozionale del Natale, con Antonio Leotta e Kelly Joyce, realizzato dallo studio grafico Drudi Performance. «Abbiamo osato un po’ di più, l’immagine strizza l’occhio all’ironia, se non lo facciamo noi chi lo fa, Riccione ha la forza comunicazionale che altre località non hanno - prosegue Caldari -, questo è il manifesto commerciale, il Natale tradizionale sarà comunque mantenuto, il manifesto veicolo commerciale». Il manifesto ha proseguito la Tosi, «vuole trasmettere gioiosità, senza sminuire le due figure di Babbo Natale o della Befana; bello o brutto farà di certo iniziare una discussione, ma noi dobbiamo far parlare». L’illuminazione, «che accompagnerà le vie dello shopping, ricorderà tante lucciole colorate - anticipa il responsabile degli eventi, Simone Bruscia -, così come l’abete di luci sul ponte canale di viale Dante dialogherà con le luci delle barche storiche ormeggiate. Anche piazzetta Dante Tosi sarà illuminata». Il Capodanno sarà curato da Radio Deejay: domenica 30 dicembre, a partire dalle 20.30, piazzale Ceccarini ospiterà un concerto con i protagonisti della scena hip hop, rap e trap, la sera di San Silvestro sarà invece caratterizzata da una nuova proposta di intrattenimento diffusa per la prima volta su tre palchi, tre proposte artistiche diverse (in viale Ceccarini, piazzale Ceccarini, ponte sul portocanale) con musica, performance, comicità e djset, sotto la “regia” di Rudy Zerbi. Dal 28 dicembre al 6 gennaio annunciati i collegamenti ferroviaria Freccia da Milano e Venezia e presto anche Torino.

Potrebbe interessarti

Tag:

,

,

,

,

bookmark icon
Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *