Faenza, tra i rifiuti i feti di due cani, denunciato veterinario di Forlì

Sab 23 Marzo 2019 | Redazione Web


FAENZA. Macabra scoperta in via Corleto da parte degli agenti della Polizia municipale della Romagna faentina che hanno ritrovato tra i rifiuti abbandonati all’esterno di un cassonetto i feti di due cagnolini oltre a materiale riconducibile ad attività veterinaria, aghi flebo e garze, probabilmente i resti di un intervento abortivo su di un cane di grossa taglia. I vigili faentini dopo aver sequestrato il materiale (tra cui anche ecografie indicanti il centro in cui erano stati effettuati gli esami) sono riusciti a risalire alla clinica veterinaria di Forlì indagando il legale rappresentate per abbandono di rifiuti speciali. Oltre alla denuncia penale, si è provveduto anche a contestare diverse sanzioni amministrative nei confronti di privati responsabili di altri abbandoni.

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *