Ravenna, lanciano i cani dalla strada al canile per sbarazzarsene. Già due casi

Ven 11 Gennaio 2019
Roberto Artioli


RAVENNA. Il canile potrebbe essere presto dotato di telecamere. La misura è allo studio dopo che, negli ultimi tempi, si sono registrati due episodi che hanno dell’incredibile per il grado di inciviltà e insensibilità degli autori. Per disfarsi del proprio animale da compagnia, qualcuno ha pensato di lanciarlo direttamente dentro al canile, come se fosse un pacco di cui potersi disfare senza pensare troppo alle conseguenze. 

A raccontare gli episodi è Roberta Benigno, veterinario dell'Ufficio diritti degli animali del Comune di Ravenna: «Siamo di fronte a un nuovo fenomeno: il lancio del cane dentro la nostra struttura. Gli episodi sono avvenuti di notte, quando queste persone possono agire senza essere viste.

In entrambi casi si è trattato di animali sprovvisti di microchip, che avrebbe permesso l’identificazione del proprietario. Ci siamo accorti dei nuovi ospiti al mattino. Quando abbiamo aperto il cancello abbiamo visto i cani che passeggiavano all’interno dell’area. Erano sbucati dal nulla.

Per fortuna il lancio, in entrambi i casi, non ha prodotto conseguenze serie sugli animali ma, affinché non si ripetano gesti simili, è allo studio l’installazione di telecamere». 

Tutti i dettagli nell'edizione del Corriere Romagna in edicola. 

Tag:

,

,

,

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *