Controlli ai "Compro oro", a Ravenna la Finanza accerta violazioni alle norme antiriciclaggio

Gio 18 Ottobre 2018
Redazione Web


RAVENNA. Nell'ambito delle attività anti riciclaggio gli uomini della Guardia di finanza di Ravenna hanno eseguito controlli nei confronti di esercenti compro oro, mirati alla verifica del rispetto della nuova disciplina di settore introdotta con il decreto legislativo n. 92/2017 (“Disposizioni per l’esercizio dell’attività di compro oro”). In tale contesto le Fiamme gialle nel corso di un’ispezione ad un esercizio del capoluogo bizantino hanno rilevato diverse violazioni alla normativa antiriciclaggio, accertando reiterate violazioni all’obbligo di adeguata verifica dei clienti nonché la mancata redazione delle schede di registrazione delle operazioni di acquisto di oggetti preziosi. Inoltre sono stati rilevati pagamenti in denaro contante per importi superiori alla soglia di 500 euro e l’omessa segnalazione alle competenti autorità di operazioni sospette di riciclaggio. Al termine del controllo i Finanzieri del Gruppo di Ravenna hanno comminato al titolare sanzioni amministrative fino ad un massimo di 60mila euro. 

Tag:

,

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *