Schianto col bus a Cesena, muore maestra di 47 anni. Martedì i funerali

Ven 22 Marzo 2019
Redazione Web


CESENA. È morta 17 giorni dopo l’incidente che l’aveva vista protagonista mentre si recava al lavoro. Con l’auto sulla via Emilia Levante a nemmeno un chilometro di linea d’aria da casa, aveva tamponato un bus di linea. Rita Fabbiani non ce l'ha fatta. Ora la piangono il marito, Marco Amadori, proprietario della fattoria didattica La Quiete del Rio in via Rio Marano insieme ai figli Davide e Chiara. Con loro uniti nel dolore anche i bimbi della scuola elementare di Fiumicino. Che non riavranno più la loro maestra.

L’incidente era avvenuto lo scorso 6 marzo alle 7.30 del mattino. Era appena uscita di casa col suo Fiat Doblò in direzione Savignano quando la donna ha tamponato un bus fermo. Ad una velocità che non era parsa neppure troppo sostenuta. Le ferite per lei invece sono subito apparse gravi. Al punto che nella Rianimazione del Bufalini le sue condizioni non sono mai uscite dalla prognosi riservata iniziale. Le esequie si terranno martedì alle 16.30 nella parrocchia di San Domenico (il marito è un volto noto anche come attivista degli ambienti Scout). La famiglia, alla morte cerebrale, ha acconsentito alla donazione degli organi: polmoni, fegato, reni e cornee che ridaranno vita e speranza a 5 persone.

Potrebbe interessarti

Tag:, , , , , , ,
bookmark icon

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *