Anis critica, Adesso.sm risponde: «Stop al vortice qualunquistico»

Sab 9 Febbraio 2019
Redazione Web


SAN MARINO. «Adesso.sm è disposta a mettersi in discussione su tutti i temi strategici; scegliamo il terreno del confronto, compreso il recepimento di eventuali critiche, ma non accettiamo strumentalizzazioni che sfociano nella bassa politica da qualsiasi fonte giungano»: la maggioranza replica ad Anis, all’indomani di un intervento piuttosto critico nei suoi confronti. In realtà, dalle dichiarazioni degli industriali «si possono trovare facilmente elementi di convergenza - osservano Ssd, Rf e C10 - con alcuni ragionamenti che la maggioranza ha fatto e continuerà a fare». Infatti, la «priorità di portare a compimento le riforme strutturali, che mancano da anni - fa notare la maggioranza - è certamente un elemento condiviso». E in «tempi brevi dovranno essere implementate, concretamente, molte iniziative, anche se purtroppo il clima non è sempre favorevole e le collaborazioni per realizzare riforme non popolari paiono non scontate, anche da parte di chi tutti i giorni ne auspica il varo».

Su questo Adesso.sm rassicura ancora Anis, «confermando fin d’ora la completa disponibilità nelle forme e con le modalità che saranno ritenute più funzionali». Pollice verso poi ad alcune affermazioni, in primis quella «volta ad accreditare a questo governo la volontà di fare del nostro Paese la capitale delle criptovalute». Il loro uso, chiarisce la maggioranza, è stato «espressamente escluso nella bozza di normativa che andrà a regolare alcuni strumenti innovativi, come il sistema di certificazioni blockchain, che è cosa completamente diversa».

«Ancora più sorprendente» è per Ssd, C10 e Rf l’accusa di fomentare lo scontro sul Tribunale: «Ci sembra una visione decisamente distorta della realtà». Diversamente, la «stessa Anis non ha ritenuto di dover spendere una sola parola di biasimo per le affermazioni di chi, dall’opposizione, invocava “giudici e giudici” per dividere i magistrati in buoni e cattivi a seconda della convenienza politica».

Infine, Adesso.sm chiede di «adoperarsi - ognuno per le proprie competenze e responsabilità - affinché venga al più presto interrotto questo vortice qualunquistico viziato solo dalle posizioni di parte, che nuoce gravemente al Paese, alla sua economia e ai suoi cittadini».

Potrebbe interessarti

Tag:, , ,
bookmark icon

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *