RIMINI. E’ stata “La notte dei sogni”. Una nottata di spettacolo nello spettacolo. Il cinema di Fellini è tornato in vita e con lui anche i suoi personaggi più amati che hanno popolato il centro storico. La Gradisca, la Tabaccaia e tanti altri. In corso d’Augusto ieri ha riaperto il cinema Fulgor, la prima sala in cui Federico Fellini vide “Maciste all’inferno” di Guido Brignone. E’ stata una maratona di festeggiamenti, quella di ieri sera, che prosegue oggi con l’inaugurazione da parte del ministro alla Cultura Dario Franceschini. 

Argomenti:

fellini

fulgor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *