Forlì, gara di solidarietà per il missionario che salva bimbi e ragazze madri

Lun 25 Marzo 2019 | Piero Ghetti


Forlì, gara di solidarietà per il missionario che salva bimbi e ragazze madri

Mon 22 July 2019 | Piero Ghetti

FORLI'. Sono già tutti esauriti i posti per l’undicesima edizione della cena benefica per i bimbi di strada del Guatemala, in programma martedì 9 aprile a Forlimpopoli, all’Alberghiero “Artusi”. L’evento è finalizzato a raccogliere fondi per il villaggio di case famiglia che il volontario forlivese Andrea Francia ha realizzato ad Esquipulas. Nella cittadina del Cristo Nero, al confine con Honduras e San Salvador, abitata prevalentemente da indios Maya, Francia ha costruito la Ciudad de la Felicidad.

Una casa dopo la strada

«In questo periodo – scrive lo stesso volontario rivolgendosi ai benefattori forlivesi – abbiamo in accoglienza 83 bambini/ne e 19 anziani, tutti raccolti per strada. A questi vanno aggiunte 14 bambine violentate con prole, di cui la più piccola ha solo 13 anni». Nell’area recintata del Villaggio della Gioia di Esquipulas, che Francia gestisce in accordo con le suore della congregazione guatemalteca di Marta y Maria, opera anche una clinica medica per persone molto povere, la cui sala analisi è stata recentemente dedicata al benefattore forlivese Marino Bandini. Dallo straordinario elenco di realtà caritative avviate da Francia a partire dal 2005, emerge anche un poliambulatorio per bambini denutriti, in grado di assistere, tramite un pool italiano di medici nutrizionisti, circa 10 minori al giorno con le rispettive madri.

Legame fortissimo

I rapporti forlivesi con Francia sono tenuti dall’associazione “Il Giardino dei Ciliegi” presieduta da Vanni Sansovini. La “Ciudad” può contare sul sostegno della famiglia Bandini titolare dell’impresa “Ceracarta”; di Giuseppe e Maria Grazia Silvestrini; dei Gruppi missionari parrocchiali di Cava, Ravaldino e Regina Pacis, nonché di innumerevoli associazioni e privati, fra cui il Comitato per la lotta contro la fame nel mondo. Hanno annunciato la partecipazione alla cena il sindaco Davide Drei e l’assessore comunale al welfare Raoul Mosconi; il vescovo monsignor Livio Corazza e il vescovo emerito monsignor Lino Pizzi, da sempre grande sostenitore del missionario. Si può fare una donazione a distanza a sostegno dell’operato di Andrea Francia, inviando una mail preliminare a: ass.giardino.ciliegi@gmail.com. Sarà cura dell’associazione rispondere ai benefattori con l’invio dei dati necessari per il bonifico.

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *