Furto di bottiglie da collezione alla Fiera del Vintage in corso a Forlì

Sab 27 Ottobre 2018 | Redazione Web


Furto di bottiglie da collezione alla Fiera del Vintage in corso a Forlì

Tue 17 September 2019 | Redazione Web

FORLI'. La Polizia di Forli, in occasione della fiera del "Vintage" in corso dal 26 al 29 ottobre, ha portato a termine un’attività d’indagine che ha consentito di denunciare due persone per ricettazione in quanto trovate in possesso di oggetti provento di furto. Negli ultimi giorni, proprio in occasione dell’evento fieristico, gli uomini della Squadra mobile hanno intensificato i controlli e censito la merce denunciata a seguito dei recenti furti consumati. In particolare mercoledì notte veniva consumato un furto all'interno di un deposito contente attrezzatura risalente ad un'antica attività commerciale di vendita di bottiglie di vetro, dal quale venivano asportati circa 200 sifoni da collezione utilizzati in passato per la somministrazione di seltz e dal valore economico di circa 30/40 euro l'una. Ogni sifone riportava la scritta della famiglia titolare dell’antica attività commerciale "Ricci Cimbro". Durante dei servizi di osservazione all’interno della Fiera veniva notato un cittadino italiano di 49 anni originario di Forli e noto alle forze dell'ordine intento a vendere degli oggetti che venivano immediatamente riconosciuti come legati al furto come confermato dalla vittima che ne riconosceva 87 bottiglie.

Gli accertamenti hanno poi permesso di rintracciare una seconda persona, un 59enne con alle spalle precedenti di polizia per reati contro il patrimonio a casa del quale sono stati recuperati altri 23 sifoni. Complessivamente il legittimo proprietario è riuscito a tornare in possesso della metà del materiale sottratto, 105 bottiglie del valore di circa 4mila euro. D'intesa con il sostituto procuratore Francesca Rago i due ricettatori sono stati indagati a piede libero.

Quanto voteresti questa pagina?

Clicca sulla stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Tag:, , , , ,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *