Crossroads parte da Solarolo. Cuba e Marocco, dialogo in jazz con Pacheco e Krija

Dom 3 Marzo 2019 | Gianni Arfelli


Crossroads parte da Solarolo. Cuba e Marocco, dialogo in jazz con Pacheco e Krija

Wed 17 July 2019 | Gianni Arfelli

SOLAROLO. È Solarolo la prima località romagnola a ospitare un concerto del festival jazz regionale Crossroads: questa sera alle 21.00 all’Oratorio dell’Annunziata un set che sa di world music, dal titolo Marocuba, con la pianista cubana Marialy Pacheco e il percussionista marocchino Rhani Krija.

Pacheco è nata in una famiglia di musicisti, e si è fatta apprezzare nel decennio scorso in concorsi in patria, prima di trasferirsi in Europa, dove è stata la prima donna a vincere la Montreaux solo piano competition nel 2012. Dopo alcuni dischi solisti, nel 2014 ha inciso “Introducing”, con una formazione a tre, impreziosita da ospiti, tra cui Krija. I due sono insieme anche in “Duets”, del 2017, che vede la partecipazione di molti jazzisti di primo piano della scena latina, come Hamilton de Holanda, Omar Sosa, Joo Kraus e Miguel Zenón. Stilisticamente, la pianista passa dallo swing alla tecnica percussiva, con leggerezza di tocco e profondità di suono.

Rhani Krija è nato a Essauira, al centro della cultura “gnawa”, ma ha stabilito da anni la sua base in Germania.

Usa molti strumenti, tra i quali darbouka, riqq, frame drums, congas, bongos, djembe e timbales caraibici, per creare un suono influenzato da ritmi arabi nordafricani e latini, blues, reggae e pop. Nel 2002 è stato chiamato da Sting per partecipare a cd, dvd e al tour “Sacred love”, ed è poi stato parte della band dello storico tour “Symphonicity” del cantante inglese. Grazie a questa visibilità, ha potuto lavorare con Herbie Hancock e Chick Corea.

www.crossroads-it.org – €12

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *