Nuova razzia al centro sportivo

Mar 21 Marzo 2017
Redazione Web


FAENZA. Ennesimo furto al centro sportivo La Graziola, ma questa volta ai ladri è andata male perché sono stati intercettati da una pattuglia dei carabinieri che li ha arrestati.

Le manette sono scattate nelle prime ore di domenica, attorno alle 4, durante una normale operazione di controllo del territorio. A quell’ora la pattuglia del Radiomobile ha intercettato una Seat grigia con a bordo tre persone decidendo di procedere al controllo; a bordo c’erano tre facce note ai militari, un 20enne di origini russe, un 19enne marocchino e un connazionale 20enne, tutti comunque residenti a Faenza.

La perquisizione estesa al veicolo ha permesso di ritrovare nel bagagliaio della vettura una notevole quantità di materiale sportivo. Materiale di cui i tre non hanno saputo dare spiegazioni convincenti né sul posto né durante gli interrogatori in caserma. Considerando che i capi di abbigliamento avevano impressi i loghi dell’Atletica 85 Faenza e del Real calcio Faenza, i carabinieri hanno ispezionato le sedi delle società riscontrando i segni di una recente incursione con effrazione e danni ai locali appena razziati.

Arrestati in flagranza, il provvedimento è stato convalidato ieri dal giudice che ha disposto nei confronti dei tre giovani l’obbligo di firma giornaliero in attesa del processo per direttissima per furto aggravato in concorso e denunce per porto di arnesi atti allo scasso rinviato in seguito alla richiesta di termini a difesa.

Inoltre al 20enne russo sono state elevate denunce per porto illegale di oggetti offensivi (in tasca aveva un cutter) e ricettazione visto che nella sua casa sono stati trovati altri oggetti sportivi provenienti presumibilmente da furti non ancora denunciati, effettuati sempre ai danni delle due società sportive pochi giorni prima.

Tag:

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *