Ladri scatenati in casa a Rio Salto durante il dibattito sulla sicurezza

Gio 14 Marzo 2019
Redazione Web


SAVIGNANO. Ladri in azione mentre nel palazzo comunale si svolgeva il consiglio comunale straordinario sulla sicurezza. Non si ferma l’ondata dei furti nelle case e in negozi e esercizi pubblici, di solito quando i proprietari sono assenti. Una piaga che negli ultimi tempi sta creando particolare apprensione a Savignano.

Ora è arrivata anche la beffa. Negli tessi minuti in cui nella sala consiliare un folto pubblico seguiva l’assise dedicata all’emergenza furti, alla presenza di varie autorità, tra cui il vice questore e il prefetto di Forlì, qualche malvivente ha setacciato un’abitazione in via Rio Salto, poco fuori dal centro, buttando tutto all’aria.

«I ladri sono venuti tra le 19,30 e le 22 di martedì sera - riferisce una savignanese - Hanno preso di mira l’alloggio dove vive mia madre e la mia sorella di 16 anni, mentre erano entrambe in casa da me, che vivo nella stessa zona. Al rientro hanno avuto l’amara sorpresa di trovarsi la casa aperta e svaligiata. I delinquenti hanno potuto operare con tranquillità, perché le altre abitazioni sono un po’ distanti e il cane non morde ma si limita ad abbaiare. Anzi, quando sono rincasati, era fuori dal cancello, con l’uscio spalancato e il faro di luce che si accende al passaggio sradicato e a terra. Nel giardino c’era anche una mazza, probabilmente usata per intimorire il cane. La porta è stata forzata, forse con un piede di porco. Una volta dentro, hanno passato i due piani della casa e rivoltato i cassetti di tutti i mobili, rovesciando il contenuto sul pavimento. È stato chiamato il 112 e sono arrivati in breve tempo i carabinieri di Longiano (probabilmente la pattuglia era in zona, visti i colleghi impegnati per la sicurezza dell’evento in municipio, ndr). I ladri hanno fatto vari danni, ma rubato poco perché c’era poco da rubare: dsolo un braccialetto, un profumo e piccoli oggetti. Dopo lo “spettacolo tremendo” davanti ai nostri occhi e le lacrime di mia sorella, oggi mia madre sporgerà denuncia in caserma a Savignano».

Tag:

,

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *