Morto in piscina a Riccione, la nonna della fidanzata: “Baye era il mio quinto nipote”

Raccolta fondi per trasferire la salma del giovane morto annegato in piscina. Il suo corpo dovrà essere sepolto in Senegal, suo Paese di origine. Intanto «ci sono ancora troppi misteri sulla morte di Baye». Va dritta al punto Clara Scarpa, la nonna della fidanzatina di Diongue Baye Madiaye, il 21enne annegato giovedì nella piscina del Grand hotel di Riccione.
«Per me era il quinto nipote», ricorda commossa la signora residente in Sardegna, per la precisione a Terralba in provincia di Oristano. Nonna Clara, 70 anni, tre figli e 4 nipoti aveva conosciuto Baye all’incirca un anno fa, durante un soggiorno in Romagna, dove vive la figlia con i due nipoti, tra cui la fidanzata di Baye, la liceale 17enne Sofia.

Doni e telefonate


Da allora l’affetto reciproco si è cementato con telefonate e dolcetti, come le mandorle al cioccolato di cui il 21enne era goloso. Certo è che tra i due, al netto delle generazioni di distanza, corresse una forte simpatia: dopo le piccole discussioni con la morosa era a lei che lanciava «un’occhiata eloquente». Poi l’imponderabile: giovedì Clara sente gridare la nipote in cortile, di ritorno dal mare. Sofia doveva trascorrere un mese di vacanza in Sardegna, ma la disgrazia l’ha rimessa su un volo diretto a Rimini, a 48 dall’arrivo.

“Ragazzo d’altri tempi, gentile e rispettoso”


«Non ti aspetteresti mai notizie così, saperlo annegato in una piscina piena di gente spalanca domande su cui ancora mi arrovello». Prima lo ricorda come «un ragazzo d’altri tempi, gentile e rispettoso, dotato di uno charme, di cui ormai gli italiani non sono più capaci». Poi con la voce incrinata lamenta che «nessuno dovrebbe morire a quell’età, sovvertendo l’ordine naturale». Riguardo ai due innamorati, sa che «parlavano già di nozze, nonostante la giovane età». La tragedia si è consumata nel cuore dell’estate tra due compleanni, scuote la testa Clara, quello della nipote che non si festeggerà più e quello del suo fratellino, ancora all’oscuro dell’accaduto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui