"Mal di plastica", a Rimini una barca salpa contro gli sprechi

Lun 3 Giugno 2019 | Redazione Web


"Mal di plastica", a Rimini una barca salpa contro gli sprechi

Tue 1 October 2019 | Redazione Web

RIMINI. Da Rimini a Venezia, una traversata dell'Adriatico su un catamarano fatto di bottiglie di plastica. Domani alle 12, il catamarano "Mal di plastica" salperà dalla Darsena di Rimini in direzione laguna veneta, più precisamente verso l'isola di San Giorgio, dove arriverà 4 giorni dopo alla Compagnia della vela. Si appresta alla sua "destinazione finale" quindi il progetto di sensibilizzazione per diminuire l'utilizzo di plastica usa e getta e la sua dispersione in mare. Mal di Plastica e' infatti una imbarcazione realizzata con materiali plastici e di recupero, ideata e costruita da Matteo Munaretto, Stefano Rossini, Piero Munaretto proprio per promuovere una cultura ecologista, soprattutto nei più piccoli. Il progetto e' iniziato lo scorso autunno con la raccolta di bottiglie di plastica da parte di 900 bambini della provincia di Rimini, poi consegnate a Mal di plastica, in cambio di una borraccia di alluminio. Quelle bottiglie sono poi servite per la costruzione della barca, realizzata interamente a Rimini, da cui inizierà il suo viaggio verso Venezia, spinta da una vela, un sistema a pedali, e un piccolo motore di emergenza. Rimanendo sempre vicino alla costa, la barca sarà facilmente raggiungibile da chiunque per essere "accompagnata" nella sua avventura fino alla laguna veneta. Al momento della partenza, saranno presenti i tre ideatori e navigatori, il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, e l'assessore all'ambiente del Comune di Rimini, Anna Montini. Sono inoltre state invitate anche le scuole e le aziende che hanno collaborato al progetto. 

Quanto voteresti questa pagina?

Clicca sulla stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Tag:, , ,

Un pensiero su “"Mal di plastica", a Rimini una barca salpa contro gli sprechi

    Scrivi un commento...

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *