L’autodromo di Imola veste i colori di Aruba

IMOLA. La torre dell’autodromo ha cambiato livrea. Perso il verde Dekra orma da quasi un anno, adesso indossa i colori rosso e nero del marchio Aruba, “in tinta” anche con il team che lo stesso marchio sponsorizza, ovvero Ducati. E con la torre vestita a nuovo, ieri Aruba e Ducati, insieme per il 6° anno consecutivo nel Campionato Mondiale Superbike 2020, hanno presentato il loro team e le nuove moto che affronteranno il campionato che a Imola farà tappa a inizio maggio prossimo.

Nuovo sponsor

Leader nei servizi di data center, cloud, web hosting, email, Pec e registrazione domini, Aruba dunque vestirà dunque quello che in effetti è un vero e proprio simbolo della città di Imola per tutto il 2020. L’accordo stipulato con Formula Imola prevede poi un’opzione di partnership anche per le due seguenti stagioni, ma questo dipenderà anche dalla trattativa per confermare la Superbike a Imola, dal momento che il contratto triennale con la Dorna scade appunto quest’anno.

Autodromo in gran spolvero

La giornata di ieri è stata una di quelle intense per l’impianto imolese che ha accolto la giornata inaugurale del team Aruba.it Racing – Ducati con protagonisti i piloti Scott Redding e Chaz Davies e la scopertura della nuova moto “Panigale V4R”. Aruba e Ducati hanno ufficialmente annunciato il proseguimento della loro partnership che arriva al 6° anno consecutivo nel Campionato Mondiale Superbike 2020, e ora nel prestigioso “pacchetto” è entrato anche l’autodromo di Imola. Stefano Cecconi, amministratore delegato della Aruba e Team Principal del team Aruba.it Racing – Ducati, ha commentato: «Siamo felici di scendere in pista per questo 2020 con delle realtà come Lenovo, Fiamm, Stulz e Riello con cui condividiamo la passione per le sfide anche in ambito tecnologico.

Ognuno possiede un proprio spazio e ruolo in questa duplice collaborazione che ci vede attivi nel progetto di Superbike così come in quello di business legato alle infrastrutture IT, ma tutti sappiamo che alla base esiste un’unica visione che parte da una forte correlazione tra tecnologia e prestazioni. Siamo altrettanto orgogliosi della Torre Aruba e della partnership strategica avviata con l’Autodromo di Imola». A riguardo, ha commentato anche Gabriele Sposato, direttore marketing di Aruba: «Questa torre ha visto nel corso degli anni alternarsi sponsor importanti e siamo soddisfatti che ora sia diventata la torre Aruba, all’interno dell’Autodromo che ci ospita da 6 anni in occasione della tappa di Superbike. La scelta di questa location per la presentazione ufficiale del team Aruba.it Racing – Ducati 2020 e la nuova veste data alla torre dimostrano l’impegno crescente di Aruba nel voler sviluppare ulteriori iniziative ed eventi all’interno del prestigioso Autodromo Enzo e Dino Ferrari».

L’azienda

Fondata nel 1994, Aruba spa è la prima società in Italia per i servizi di data center, cloud, web hosting, e-mail, Pec e registrazione domini e possiede una grande esperienza nella realizzazione e gestione di data center, disponendo di un network attivo a livello europeo: oltre ai data center proprietari, 3 già attivi in Italia ed uno in arrivo entro il 2021, più un altro in Repubblica Ceca, ulteriori strutture partner sono in Francia, Germania, UK e Polonia. La società gestisce oltre 2,7 milioni di domini, più di 8,6 milioni di caselle e-mail, oltre 6,7 milioni di caselle Pec, oltre 130.000 server ed un totale di 5,4 milioni di clienti. È attiva sui principali mercati europei quali Francia, Inghilterra e Germania e vanta la leadership in Repubblica Ceca e Slovacca ed una presenza consolidata in Polonia e Ungheria.

In aggiunta ai servizi di web hosting, fornisce anche servizi di server dedicati, housing e colocation, servizi managed, firma digitale, conservazione sostitutiva e produzione di smart-card. Dal 2011 ha ampliato la sua offerta con i servizi Cloud e nel 2014 è diventata Registro ufficiale della prestigiosa estensione “.cloud”. Nel 2015 dà vita ad Aruba.it Racing, team ufficiale Ducati nel Campionato Mondiale Superbike e nello stesso anno annuncia la nascita della divisione Aruba Business, strutturata e pensata appositamente per supportare i business partner nel mercato dell’IT e del web. Nel 2019 ha annunciato ufficialmente Aruba Enterprise, la divisione che sviluppa progetti e soluzioni IT personalizzate per aziende e Pubblica Amministrazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui