La proposta

RIMINI È PRONTA A DIVENTARE CAPITALE, PARTE LA SFIDA

Rimini butta il cuore oltre l’ostacolo e annuncia ufficialmente la candidatura a Capitale italiana della cultura 2024. Non appena uscirà il bando, ha detto questa mattina il sindaco Andrea Gnassi, Rimini presenterà una manifestazione di interesse. Con il «pieno appoggio» e sostegno della Regione Emilia-Romagna, come ha ribadito l’assessore regionale alla Cultura Mauro Felicori, intervenuto al teatro Galli dove è ancora in corso la conferenza stampa. «La prima consapevolezza – ha detto Gnassi – è che questa sfida non è aggiungere un’etichetta ma intraprendere un percorso. Non basta dire che Rimini se lo merita perché sarebbe provincialismo. Verremo giudicati da osservatori esterni. Questo è il tempo della maturità esatto per farlo. La cultura è diventata protagonista del dibattito popolare e deve essere parte della comunità. Rimini è fatta di contraddizioni ed è prima di tutto umana. Sento mia la definizione del Sigismondo d’oro Piero Meldini che (sul Corriere Romagna, ndr) ha parlato di multiculturalità». «Dovremo trasmettere alle commissioni la passione che ci mette il sindaco Gnassi – sono le parole di Filicori –, che in questa prima presentazione ha già scritto una sorta di dossier. Grande soddisfazione e ricchezza per la Regione. Auguri Rimini!».