Imola, alla Sacmi un nuovo direttore generale

IMOLA. Nuovo direttore per il Gruppo Sacmi. Nel mese di marzo si completerà la procedura di avvicendamento alla direzione generale, essendosi concluso il rapporto di lavoro con l’ingegnere Giulio Mengoli, “che per una sua scelta personale ha ritenuto opportuno terminare il rapporto”, fa sapere l’azienda. La Sacmi, anche nel 2020, nonostante le note difficoltà legate al Covid 19 “otterrà un buon bilancio in termini di margini operativi e generazione di cassa. L’anno trascorso ha consentito al Gruppo di valorizzare ulteriormente la propria presenza capillare nei mercati mondiali. Le quote di mercato dei business in cui opera sono cresciute grazie all’eccellenza dei prodotti e dei servizi offerti. Un andamento molto positivo confermato dal preconsuntivo, presentato all’assemblea dei soci”, comunica la stessa cooperativa di via Selice.

Il presidente del consiglio di amministrazione, Paolo Mongardi, ha comunicato all’assemblea che l’avvicendamento alla direzione generale avverrà “nelle modalità più congrue per garantire la massima continuità nella gestione strategica ed operativa dell’azienda” e ha ringraziato Giulio Mengoli per il contributo dato all’azienda nel corso degli anni. Alla guida del Gruppo viene nominato Mauro Fenzi, genovese, cinquantanove anni, laureato in ingegneria al Politecnico di Milano, vanta una solida esperienza tecnologica, maturata nel campo dello sviluppo di sistemi di automazione industriale.

Mauro Fenzi ha maturato la propria esperienza professionale in Italia, negli Stati Uniti ed in Francia. Dal 2014 ad oggi è stato responsabile di primari Gruppi multinazionali. In particolare è stato dal 2014 al 2019 CEO di Comau (azienda leader in automazione industriale), dove ha ricoperto vari ruoli di responsabilità a partire dal 2001. Dal gennaio 2020 è stato CEO di Sogefi (azienda leader nella componentistica automotive). In precedenza, ha rivestito incarichi di rilievo in altre società leader di mercato nei settori aerospaziale e petrolchimico. Fenzi affronta le nuove sfide forte della sua profonda conoscenza delle tecnologie legate all’automazione industriale, dei cambiamenti tecnologici in ambito digitale e della significativa esperienza gestionale orientata alla crescita del business e delle risorse umane.

“La forte spinta alla crescita delle competenze ed al rafforzamento della leadership tecnologica nei vari business di attività – sottolinea il presidente Paolo Mongardi in una nota – si confermano al centro della visione strategica di SACMI, in continuità con il percorso tracciato sin qui ed in linea con la vocazione internazionale del Gruppo”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui