Il Titano ritrova le sue radici con “San Marino, che Storia!”

Mar 9 Luglio 2019 | Redazione Web


Il Titano ritrova le sue radici con “San Marino, che Storia!”

Fri 20 September 2019 | Redazione Web

SAN MARINO. Si apre una nuova settimana all’insegna di “San Marino, che Storia!”. L’attività di animazione pensata per scoprire il fascino del Medioevo ha come protagonisti i gruppi storici e le tradizioni della Repubblica. Dal lunedì al venerdì, fino al 31 luglio, la visita serale del centro storico è arricchita dalla possibilità di rivivere la magia del passato attraverso epici duelli, gare di tiro con la balestra, spettacoli di bandiera, tipiche attività artigianali, grazie a La Cerna dei Lunghi Archi di San Marino, alla Federazione Balestrieri Sammarinesi, a I Fanciulli, alla Corte di Olnano, alla Compagnia dell’Istrice e Fera Sancti.

Il programma
La Cerna dei Lunghi Archi di San Marino è presente in Cava dei Balestrieri ogni lunedì e venerdì dalle 21 alle 23.30 per proporre suggestivi combattimenti e dimostrazioni di tiro con l'arco lungo, caratteristici balli e giochi medioevali. Cava che il 21 luglio ospiterà il Torneo della Libertà.
La Federazione Balestrieri Sammarinesi anima la Cava dei Balestrieri ogni mercoledì e venerdì dalle 17 alle 20 con dame e personaggi tipici dell’Età di Mezzo e la possibilità di tirare con una vera balestra medioevale. I più piccoli possono divertirsi in tutta sicurezza con una balestra da banco, mentre gli adulti hanno la possibilità di cimentarsi con una balestra "maestra". Ogni giovedì dalle 21 alle 23 si possono ammirare le esibizioni di abili musici ed esperti sbandieratori.

I gruppi storici I Fanciulli e la Corte di Olnano e la Compagnia dell’Istrice propongono immagini vive e suggestive della storia e delle tradizioni di fine ’400 nella suggestiva cornice della Torre Guaita, ogni martedì dalle 21 alle 23.30. I visitatori possono ammirare le magnifiche danze storiche ispirate ai trattati di Guglielmo Ebreo da Pesaro e Domenico da Piacenza, viaggiare nel glorioso passato della Repubblica con gli armigeri della Compagnia dell’Istrice, che incanta il pubblico con combattimenti di scherma, duelli e curiosità sulle armi del XV secolo. L’atmosfera si fa ancora più suggestiva grazie alle melodie di autentici canti medioevali, per culminare con la magia dello spettacolo “Tempus Maleficarum”, emozionante pièce teatrale ispirata al periodo dell’Inquisizione (ore 21.45). Il gruppo di spettacolo Fera Sancti di San Marino si occupa invece e si esibisce nelle piazze della Libertà e Garibaldi, ogni mercoledì con spettacoli alle ore 21, 22 e 23. Quando cala la notte, le torce fanno luce su avvincenti duelli dove vengono utilizzate tutte le armi tipiche del Medioevo.

Visite guidate
Sono in programma ogni giorno, con partenza da Porta San Francesco alle 19 e 21, al costo di 4 a persona, gratis per i bimbi fino a 6 anni. Il programma, che potrebbe subire variazioni in caso di maltempo, è disponibile su www.visitsanmarino.com.

Quanto voteresti questa pagina?

Clicca sulla stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Tag:, ,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *