Forlì, nuovo busto per il “papa buono”

Chiunque transiti in questi giorni da piazzale Papa Giovanni XXIII, si accorgerà che nel parcheggio antistante la chiesa di Regina Pacis manca qualcosa. Al centro del piazzale, sopra il basamento sul quale è sempre stato collocato, non c’è più il busto del “Papa buono”.

Nessun allarme e nessun mistero, però. Se qualcuno avesse immediatamente pensato a quanto accadde nel novembre del 2016, quando dal cippo venne trafugata di notte la statua, installata il 1° maggio 2014 e raffigurante il pontefice, va immediatamente rassicurato. «No, non è stata nuovamente portata via per qualche bravata come allora quando, poi, coloro che la rimossero la fecero ritrovare appena due giorni dopo, illesa vicino alla colonna – spiega il parroco di Regina Pacis, don Roberto Rossi –. Questa volta l’abbiamo tolta noi a inizio settimana e collocata in una cappella all’interno della chiesa».

Il motivo? Presto, probabilmente già durante le festività natalizie, al suo posto verrà posizionata una nuova statua di Papa Giovanni XXIII, «una vera opera d’arte, il cui valore darà risalto non solo alla figura del pontefice del Concilio che rivoluzionò la Chiesa, ma all’intero piazzale a lui intitolato» afferma don Roberto. Il busto, di 1 metro e 20 d’altezza in marmo bianco di Carrara e che raffigura il pontefice con le mani giunte sul petto, è opera dello scultore forlivese Ivo Gensini ed è già pronto per la consegna dopo essere stato rifinito nella bottega dello scalpellino Galleni di Pietrasanta.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui