Forlì, minaccia la compagna che non vuole abortire: arrestato

La Polizia di Stato ha arrestato un uomo di 38 anni in quanto sorpreso nella flagranza di reato di atti persecutori, aggravati da pregressa relazione sentimentale e dalla condizione di gravidanza della vittima. Pare che proprio quest’ultima condizione sia stata la causa che ha portato alla rottura della relazione sentimentale, poiché l’uomo avrebbe reiteratamente minacciato la donna che non intendeva abortire. La prima segnalazione di “codice rosso” è giunta in Procura dal medico del Consultorio al quale la donna si era rivolta manifestando l’intenzione di non abortire e confidando le minacce ricevute. Era quindi stata attivata la procedura d’urgenza prevista dalla legge e delegata la Squadra Mobile della Questura di Forlì per svolgere gli approfondimenti necessari, nel frattempo però l’uomo si è reso responsabile di ulteriori azioni persecutorie fintanto che è stato sorpreso da una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura sotto casa della sua ex, che ha chiamato il numero di emergenza 112 NUE segnalando di temere per la propria incolumità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui