Forlì, la giunta cresce: arriva l’assessore al Pnrr

La giunta comunale si allargherà politicamente e crescerà numericamente. Presto, anzi prestissimo, il sindaco Gian Luca Zattini, come recentemente annunciato, nominerà un nono componente della sua squadra. Sarà un assessore o una assessora di Fratelli d’Italia e avrà quasi certamente una delega specifica alla gestione dei fondi assegnati al Comune dal Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Il quadro si è ormai delineato, si attende solo l’annuncio con nome e cognome perché i tempi per aggiungere un posto a tavola sono maturi. Anzi, a detta del capogruppo della Lega, Massimiliano Pompignoli «è un’operazione che andava già fatta, per me è quasi tardi, solleciteremo affinché si concretizzi il prima possibile, di sicuro entro gennaio». Presa in questi termini, la frase suonerebbe come una stoccata al primo cittadino, invece il partito di maggioranza giura che tutti i commensali sono pronti a sedersi a questa tavolata in armonia.

È davvero così? «La maggioranza ne ha già discusso e al riguardo, è coesa e compatta condividendo l’esigenza di allargare la squadra visto che si sono create le condizioni politiche per farlo – assicura Pompignoli -. Rispetto alle elezioni amministrative del 2019, Fratelli d’Italia è cresciuta moltissimo in termini di voti anche a Forlì, è legittimo darle un ruolo in giunta». Per Fratelli d’Italia, Pompignoli intende il gruppo consiliare che si richiama al partito di Giorgia Meloni, quindi quello composto da Emanuela Bassi, Marco Catalano e Damiano Bartolini.

Non c’è il rischio di creare una frattura con i 3 “ex Fdi”, ora vicini a Coraggio Italia e con i centristi civici e Forza Italia?

I dettagli sul Corriere Romagna oggi in edicola



Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui