Forlì, crollano gli spettatori nei cinema

Non sembra una situazione facile per i gestori delle sale cinematografiche del Forlivese che hanno visto un enorme calo di persone nell’ultimo periodo. Dopo la riapertura delle sale nei mesi scorsi la speranza era quella di avere un buon pubblico nel periodo festivo, ma l’aumento dei contagi e le nuove regole hanno infranto le speranze dei gestori del settore.

«Sicuramente – spiega Francesco Romanelli, amministratore delegato di “Appennino srl” che gestisce la multisala Astoria e il cinema Saffi – si parla di un bilancio negativo, visto che abbiamo avuto una perdita dell’80% dell’affluenza e del fatturato. È una situazione complicata quella di oggi per i vincoli e gli ostacoli della pandemia».

Il numero di perdite è lo stesso anche per il cinema, Cineflash, di Forlimpopoli. «Nel giorno dell’Epifania abbiamo venduto circa 150 biglietti in tutta la giornata – racconta Maurizio Paganelli, gestore del multisala di Forlimpopoli – con 4 sale aperte. Le persone che vengono sono poche e dire che va bene è un eufemismo con una media di circa 20 o 30 persone massimo».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui