Eredità e successione: perché è importante scegliere un avvocato

Eredità e successione: perché è importante scegliere un avvocato

Il diritto ereditario e successorio è molto complesso. Si tratta, nello specifico, di quella branca del diritto che va a prendere in considerazione tutto quello che concerne il patrimonio di una persona defunta.

Quando si parla di eredità si affronta un argomento spinoso ed è per questo motivo che si consiglia di rivolgersi ad avvocati esperti in successione per poter gestire il tutto in maniera corretta. Dopo la morte di una persona, infatti, il suo patrimonio deve passare a dei nuovi titolari che subentreranno al de cuius defunto.

I rapporti giuridici trasmissibili non si estinguono, infatti, con la morte del titolare. Questo significa che vengono trasmessi i cosiddetti diritti patrimoniali assoluti che sono, ad esempio, i diritti reali, le proprietà e così via. Non vengono trasmessi quelli che, invece, vengono definiti diritti personalissimi che, ad esempio, prevedono l’usufrutto.

Per capire cosa viene trasmesso e cosa no, è importante rivolgersi a uno studio di professionisti come Ammirati Bellante per avere una consulenza specifica e per affrontare una fase spinosa come quella della successione.

Tutto quello che si deve sapere sulla successione

La prima cosa che si deve sottolineare è che la successione si apre con la morte del de cuius. Questa può essere sia a titolo universale che a titolo particolare. Cosa cambia? Capire la differenza è fondamentale. Nella prima tipologia di successione l’erede subentra in tutto e per tutto in quelli che sono diritti e obblighi del defunto. Nella seconda tipologia, invece, l’erede prende a carico solo alcune cose ben specifiche.

Dato che, naturalmente, potrebbero entrare in gioco anche dei debiti, è utile avere la consulenza degli avvocati esperti per riuscire a capire la situazione e per riuscire a capire i propri doveri da questo punto di vista.

Spesso si sente parlare di un testamento. In effetti la successione testamentaria è una delle tipologie esistenti, ma non l’unica. Ad esempio, si parla di successione legittima quando invece manca un testamento. In questo caso, cosa accade?

Gli eredi vengono individuati in base alla legge e, nella maggior parte dei casi sono i parenti più stretti del defunto. A questi verranno dati, in maniera equa, alcuni beni, diritti e doveri e, anche in questo specifico caso, è importante che vi sia la supervisione di un avvocato specializzato che sia in grado di fare le veci di ciascun erede.

Segnaliamo, infine, l’esistenza di un terzo tipo di successione necessaria che si ha quando il de cuius, in fase di testamento, ha disposto di tutti i suoi beni senza prendere in considerazione quelli che sono i diritti dei congiunti più stretti che, invece, hanno diritto a una quota dei suoi beni.

In questi casi si vengono a creare delle situazioni decisamente complesse che, quindi, richiedono sempre la presenza di esperti del diritto ereditario.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *