Emilia-Romagna in zona gialla: le nuove regole del super green pass


Da oggi, l’Emilia-Romagna entra in zona gialla. È obbligatorio indossare le mascherine all’aperto. Gli spostamenti dentro e fuori dalla regione rimangono liberi senza bisogno di produrre autocertificazioni.

Super green pass


Si amplia la platea dei servizi per cui è richiesta la certificazione rafforzata. Sarà necessario aver completato il ciclo vaccinale o essere guariti dal virus per salire sui mezzi pubblici, compreso il trasporto pubblico locale, per sedersi in bar e ristoranti anche all’aperto, per accedere a piscine, centri termali, alberghi, musei, mostre, palestre e impianti di risalita sciistici.


Dose booster


Potranno ricevere la dose di richiamo tutti i cittadini che abbiano completato il ciclo vaccinale da quattro mesi.


Obbligo vaccinale


Dal 7 gennaio è in vigore anche l’obbligo vaccinale per tutti i cittadini over 50. C’è tempo per mettersi in regola fino al 1 febbraio, poi scatterà una multa di 100 euro.


Dal 20 gennaio

Dal 20 gennaio in poi sarà richiesto il Green pass di base – basta un tampone negativo – anche per accedere da barbieri, parrucchieri ed estetisti. Dal primo febbraio si dovrà usare il Green pass anche per entrare in banche, uffici postali e attività commerciali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui