Cesena, scudi speciali ai vigili per i Tso

Nell’arsenale dei vigili arrivano anche due scudi speciali. Sono quelli pensati specificamente per bloccare le persone da sottoporre a trattamenti sanitari obbligatori, facendo ricorso a strumenti e a tecniche che dovrebbero ridurre al minimo il rischio di ferirsi e anche di fare male. È un argomento molto delicato. Il tso, che deve essere firmato dal sindaco o da un suo delegato prima di essere eseguito, è un provvedimento coercitivo che si adotta in casi estremi, quando in ballo c’è l’incolumità di qualcuno in preda a gravi turbe psichiche e quella di chi può diventare un suo bersaglio.
In questi casi, per garantire una maggiore protezione agli agenti della polizia locale chiamati a intervenire, è bene dotarli di alcune strumentazioni apposite, come guanti anti-taglio, giubbetti anti-perforazione e scudi particolari che sono stati studiati proprio per vincere in modo il più “soft” possibile le forme violente di resistenza dei pazienti. Perciò hanno imbottiture esterne in grado di assorbire gli urti. Un modello, già sperimentato in altri Comuni, tra cui Ravenna, è prodotto dall’azienda “MK Tecnology” ed è distribuito dalla “Mad Max Co Italia Srl”. A Palazzo Albornoz hanno deciso di acquistarne due da affidare alla polizia locale di Cesena. Il costo complessivo ammonta a 2.806 euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui