Cesena, controlli green pass e protesta no mask alla Malatestiana

In biblioteca Malatestiana senza green pass e senza mascherina. La mattinata di ieri è stata “animata” dalla messa in scena di protesta di 4 dei consueti frequentatori ed organizzatori delle manifestazioni “no tutto” che hanno visto a lungo afflitta anche la città di Cesena. Si sono presentati alla biblioteca Malatestiana ignorando prima e spintonando poi la persona che all’ingresso era deputata a chiedere l’esibizione del green pass, obbligatorio per poter accedere ai servizi ed all’interno degli spazi storici e moderni della biblioteca stessa.

Hanno poi “cercato” di prendere in prestito libri (con modalità che non sono più quelle che venivano “richieste” da decine di anni) e senza mascherina e senza carta verde hanno continuato a maltrattare il personale della biblioteca. Sono usciti soltanto quando sul posto sono arrivate in rapida successione una pattuglia della polizia locale ed una volante del Commissariato. Accompagnati con la video registrazione a telefonino del solito avvocato paladino dei negazionisti “no tutto” sono stati identificati ed invitati ad andarsene. Una messa in scena che costerà 400 euro di multa ad ognuno per il mancato rispetto delle normative sulla mascherina (multa che potranno pagare anche i forma ridotta prima di 5 giorni per un ammontare di 280 euro a testa). Ultima “bravata” organizzata prima che da lunedì scattino le nuove limitazioni: col vaccino per gli over 50 ed il pass rafforzato anche per accedere agli stessi luoghi che ieri hanno cercato litigiosamente di forzare.

L’intervento del 113 ha interrotto il lavoro di controlli che era in corso in città da parte della polizia per verifiche sul pass e sulle corrette procedure di somministrazione nei bar e negli esercizi pubblici. Verifiche (ed eventuali sanzioni) che sono poi proseguire nel pomeriggio in tutta Cesena.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui