Caos targhe Italia-San Marino, la crisi di governo fa slittare intesa

Mar 13 Agosto 2019 | Redazione Web


Caos targhe Italia-San Marino, la crisi di governo fa slittare intesa

Thu 22 August 2019 | Redazione Web

SAN MARINO. Caos targhe, un brutta tegola per San Marino e i suoi frontalieri, che adesso con la crisi politica in Italia vedono allontanarsi anche la soluzione che sarebbe potuto arrivare con degli ulteriori confronti. Si tratta di un problema che coinvolge non solo San Marino, ma anche la Svizzera e il Principato di Monac. Tradotto: migliaia di persone che adesso resteranno ancora in attesa di capire se e come ci sarà una risposta. Già perché, come segnala San Marino Rtv, da mesi si attende una via d’uscita al caos targhe. Una prima complicazione era arrivata quando era saltata la possibilità di una soluzione, attraverso un emendamento al decreto sicurezza bis.
Nessuna voce in capitolo
Ora quindi si cercava una ulteriore strada e per questo si stava valutando l’alternativa di introdurre modifiche direttamente al codice della strada italiano. Tutto rimandato a data da destinarsi, senza sapere se si arriverà a un risultato.

Già perché adesso, con la crisi del governo e lo strappo avvenuto tra Movimento 5 stelle e Lega, tutto slitta in avanti, a tempo indeterminato. Su San Marino Rtv il Segretario di Stato agli Affari Esteri, Nicola Renzi, spiega lo stato di fatto della situazione: «Restiamo in stretto contatto con le autorità italiane ma la crisi politica in atto ha ripercussioni sui lavori parlamentari. E sulle loro dinamiche interne, non abbiamo alcuna voce in capitolo».
Tradotto nel concreto, al momento il “dossier targhe” resta inevitabilmente in sospeso, con effetti negativi per San Marino, per la Svizzera e il Principato di Monaco, come conferma Roberto Parodi, segretario dell’Associazione frontalieri di Ventimiglia, che ha seguito costantemente l’evoluzione della situazione, in stretto contatto con alcuni parlamentari italiani. «Finora - ha spiegato a San Marino Rtv - da noi c’è stata tolleranza su multe e confische ma di fatto siamo fuorilegge in Italia, se guidiamo mezzi con targa monegasca, per lavoro o semplicemente per tornare a casa. E in caso di incidente tutto si complica».

Tolleranza, da parte delle forze dell’ordine, come in Emilia Romagna per le targhe sammarinesi, ma alcune multe e confische ci sono state, anche se, di recente, non sono stati resi pubblici nuovi casi.

Quanto voteresti questa pagina?

Clicca sulla stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

,

,

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *