RAVENNA – Riammissione ufficiale imminente o rimandata all’8 settembre, il mercato del Ravenna entrerà comunque nel vivo nella settimana che si aprirà domani. E i dirigenti giallorossi si muoveranno su obiettivi prefissati ma anche con la possibilità di spostare l’attenzione altrove in caso di intoppi.

Trovato in Raspa il secondo portiere, adesso serve il titolare per i pali giallorossi. Per il ruolo di difensore centrale da affiancare a Caidi e Jidayi, invece, l’identikit è stato fatto e si punta su uno tra Matteo Battistini e Cristian Sosa. Sosa ha giocato a Fano prima e Sicula Leonzio poi nell’ultimo biennio, Battistini invece è reduce da stagioni con la Pro Patria. Classe 1994, Battistini vanta 129 presenze in Serie C, avendo giocato in categoria in precedenza nella Pro Piacenza e nella Carrarese. Passando all’attacco, il Ravenna ha praticamente definito l’ingaggio di Riccardo Martignago: l’ex Pordenone ed Alessandra firmerà all’atto del ritorno del Ravenna tra i professionisti. Martignago è una seconda punta che si dovrebbe integrare bene con Mokulu, altro giocatore prossimo alla firma, e per questo è stato preferito a Giovinco, che proprio ieri ha firmato un contratto di un anno più opzione con il Renate. La società giallorossa vuole anche un terzo attaccante all’altezza della situazione: un nome da tenere in considerazione è quello di Davide Cais, ex Arzignano di 26 anni con buona esperienza in categoria. Nel frattempo in settimana a Glorie hanno lavorato Caidi, Jidayi Papa e le novità Tonti, Raspa, Sereni e Shiba, quest’ultimo proveniente dal Sassuolo Primavera e fratello di Henry, che giocò una buona stagione a Ravenna (13 gol nella Serie D 2012-2013).

Argomenti:

calciomercato

Giovinco

Martignago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *