Calcio Nations League, a Cesena c’è Italia-Ungheria e Mancini esalta Gnonto: “Alla sua età pochi come lui”

Martedì sera alle ore 20.45 all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi di Cesena andrà in scena Italia-Ungheria valida per la seconda giornata di Nations League e il Ct Roberto Mancini fa capire che ci saranno molti cambi rispetto alla sfida di sabato contro la Germania. “Donnarumma si sta riprendendo, valutiamo domattina se farlo giocare. Sicuramente ci sarà spazio per i giovani, per i quali è importate avere minutaggio in partite difficili”.

Tra i giovani, il più in vista in questo momento è Wilfried Gnonto, che potrebbe partire titolare nel match in Romagna. Su Gnonto, Mancini ha speso parole dolci come carezze: “Ha 18 anni, quindi gli va data la possibilità di crescere e di migliorare, ma anche la facoltà di poter sbagliare. Ha comunque qualità importanti, rapidità e fisico e sa giocare a calcio come pochi ragazzi della sua età. La sua qualità migliore? Ne ha tante, ma direi l’intelligenza”. Gnonto potrebbe giocare in un tridente con Belotti centravanti e Caprari. Il Gallo e Bonucci dovrebbero comunque partire dall’inizio e c’è aria di conferma per Cristante nello spot di regista. Infine due parole sull’Ungheria: “Marco Rossi lo conosco bene perché eravamo compagni di squadra alla Sampdoria. E’ un ottimo allenatore e ha migliorato moltissimo l’Ungheria, domani sarà una sfida dura”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui