Calcio C, Cesena e Mantova senza gol (rivivi il live)

CESENA-MANTOVA 0-0

CESENA (4-3-3): Nardi; Ciofi, Ricci, Gonnelli, Favale; Munari (37′ st Zappella), Steffè, Petermann; Sorrentino (9′ st Bortolussi), Caturano (37′ st Nanni), Russini. In panchina: 22 Benedettini, 36 Fabbri, 2 Longo, 24 Tonetto, 34 Lepri, 31 Vallocchia, 32 Capellini. Allenatore: William Viali.

MANTOVA (4-4-2): Tosi; Pinton (40′ st Silvestro), Milillo, Checchi, Panizzi; Di Molfetta, Lucas, Gerbaudo (29′ st Zibert), Guccione (40′ st Mazza); Cheddira (40′ st Sanè), Ganz (15′ st Zigoni). In panchina: 28 Vencato, 34 Bertolotto, 18 Esposito, 14 Palmiero, 7 Zappa, 25 Moreo. Allenatore: Emanuele Troise.

ARBITRO: Cherchi di Carbonia.

AMMONITO: Favale, Lucas

NOTE: Partita a porte chiuse. Angoli 4-3 per il Cesena

48′ st. Finisce 0-0 una partita da 0-0. Il Cesena ha pensato più che altro a evitare il sorpasso del Mantova in classifica. Con questo punto i bianconeri raddoppiano il vantaggio sulla Sambenedettese (che comunque entro fine stagione sarà penalizzata di 5 punti) e si porta a +4 sulla Virtus Verona undicesima. Una partita brutta ma giocata con intelligenza dai romagnoli, che torneranno in campo mercoledì nel derby di Ravenna

45′ st. Tre minuti di recupero

40′ st. Triplo cambio nel Mantova: Silvestro, Mazza e Sanè escono Pinton, Guccione e Cheddira. Il Mantova va sul 3-5-2 e Viali ordina ai suoi di fare lo stesso con Russini mezzala sinistra

39′ st. Nanni guadagna un corner. Palla respinta

37′ st. Dentro Zappella e Nanni per Munari e Caturano

35′ st. Il Mantova va dritto per dritto e porta Guccione al tiro: Nardi blocca senza problemi

33′ st. Nel Cesena pronti Zappella e Nanni

29′ st. Nel Mantova dentro Zibert per Gerbaudo. Nel Cesena ci sarebbero almeno 2/3 giocatori da cambio

27′ st. Segnalati due fuorigioco molto dubbi a Russini nelle ultime due azioni

24′ st. Steffè forza un’uscita palla e poi abbatte Cheddira ai 25 metri: centrale la punizione di Di Molfetta

21′ st. Di Molfetta alza dopo un contropiede Mantova favorito da una pressione sbagliata di Gonnelli e Favale. Il Cesena oltre a non avere le energie, non riesce a trovare neppure le idee per provare a far male.

15′ st. Ammonito Lucas per fallo su Bortolussi. Nel Mantova dentro Zigoni per Ganz

10′ st. Nardi blocca a terra un sinistro di Panizzi, dopo un aiuto sbagliato di Bortolussi al limite dell’area bianconera

9′ st. Nel Cesena dentro Bortolussi per Sorrentino

8′ st. Di Molfetta prova a sorprendere Nardi da 25 metri: il portiere blocca.

7′ st. Poco calcio, tanti calci in questa ripresa. Caturano d’esperienza si prende punizione a metà campo.

3′ st. Munari guadagna il secondo corner per i bianconeri. Russini crossa, palla respinta, ancora Russini per Steffè, che calcia in curva Mare da 25 metri

1′ st. Si riparte. Nessuna sostituzione, ma nel Cesena si scaldano in tutti, soprattutto Longo, Capellini e Bortolussi

47′ pt. Duplice fischio: si va al riposo sullo 0-0. Un risultato giusto: meglio il Mantova di un Cesena ordinato, abbastanza compatto ma praticamente inoffensivo per 43 minuti. Nel finale su due lanci dalle retrovie, i bianconeri hanno creato due chance.

46′ pt. Due corner consecutivi per il Mantova

45′ pt. Cesena a un passo dal gol: Checchi salva nei pressi della linea il pallonetto di Caturano dopo un’uscita errata di Tosi su lancio per Munari

44′ pt. Sul prosieguo, la palla torna a Russini, che svirgola fuori dal limite

43′ pt. Russini reclama il rigore: salta tutti, poi a contatto con Pinton va a terra. Per l’arbitro è tutto regolare.

42′ pt. Mai un Cesena così poco propositivo in stagione: le tante assenze e la nona gara in

39′ pt. Troise inverte le posizioni di Cheddira (ora a sinistra) e Guccione (a destra)

35′ pt. Fallo di Favale su Di Molfetta: primo giallo del match

33′ pt. Primo corner per il Cesena. Schema orribile: Tosi esce e fa suo il cross di Steffè

32′ pt. Cross di Favale deviato da Pinton: Tosi blocca.

30′ pt. Rientra Petermann, ma il Cesena continua a buttare palla

28′ pt. Petermann a terra dopo un vigoroso tackle di Di Molfetta: il 25 bianconero esce dal campo

26′ pt. Momento caotico. Il Mantova sta prendendo in mano la partita: il Cesena sta facendo muro ma non riparte anche a causa di 3/4 errori consecutivi di Steffè in costruzione

23′ pt. Cheddira costringe Gonnelli al corner: Caturano allontana il cross di Di Molfetta

22′ pt. Robusto fallo di Caturano su Guccione: poteva starci il giallo.

21′ pt. Finora nel Cesena piace soprattutto Steffè: tutti “conquistati” da lui i tre falli a favore del Cesena

19′ pt. Cesena poco qualitativo e fin qui mai pericoloso. Mantova che manovra poco ma quando ha palla va sempre dritto e arriva spesso alla conclusione

18′ pt. Nardi smanaccia in fallo laterale un cross insidioso di Guccione

17′ pt. Cheddira riceve spalle alla porta da Ganz e calcia con il destro dai 20 metri: Nardi blocca a terra

15′ pt. Rientrano Gonnelli e Guccione

14′ pt. Gonnelli a terra dopo un altro scontro testa contro testa con Guccione: si è riaperta la ferita di Gonnelli, che deve uscire. Fuori anche Guccione

10′ pt. Intanto Viali ha già invertito le posizioni di Petermann e Steffè

9′ pt. Primo tiro nello specchio: Nardi blocca colpo di testa di Milillo su punizione laterale di Lucas.

7′ pt. Partita molto tattica. Sorrentino vede Tosi fuori e prova il tiro da 40 metri: palla in curva Ferrovia

2′ pt. Moduli fluidi per le due squadre. Il Cesena difende 4-3-3 e si trasforma in 3-4-3 in fase di possesso, con Favale che avanza e Munari si allarga a destra. Mantova 4-3-3 in fase di non possesso e 4-2-4 quando ha palla

1′ pt. Si parte

E’ quasi tutto pronto all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi. In curva Mare campeggia lo striscione “Avanti Cesena… Lottiamo fino all’ultima battaglia”. Viali conferma Munari nell’undici titolare e concede un turno di riposo a Bortolussi. Da valutare con quale modulo scenderà in campo il Cesena se con il 4-3-3 o il 3-4-3. Stesso dubbio sul modulo del Mantova, che è, a sorpresa, privo di Zanandrea.

Viali ritrova per la panchina Benedettini e Nanni e, rispetto alla gara di mercoledì contro il Gubbio, dei titolari recupera il solo Caturano, che dovrebbe essere schierato nell’undici iniziale. Assenti i soliti noti Ardizzone, Borello, Capanni, Collocolo, Di Gennaro e Zecca. Da capire se il Cesena giocherà con il 4-3-3 con Capellini mezzala o se con il 3-4-3 con Ciofi nel terzetto difensivo e con Zappella e Favale quarti di centrocampo. Davanti torna Russini. Nel Mantova sono fuori causa Tozzo, Baniya, Bianchi e l’ex Militari, a centrocampo ci sono tre uomini (Zibert, Panizzi e Lucas) per due maglie ma alla fine Troise dovrebbe confermare l’undici visto mercoledì a Ravenna.

Questa mattina, intanto, i tifosi della Curva Mare hanno appeso uno striscione per ricordare il gemellaggio con la Curva Tè del Mantova.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui