Bellaria, colto da malore dopo la potatura, muore dopo due giorni

Colto da un malore durante un lavoro di giardinaggio, si spegne dopo due giorni all’ospedale Bufalini. Alla fine il suo cuore non ce l’ha fatta e Riccardo Urbinati è spirato nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale cesenate. Il 76enne, di origine riminese, si era sentito male lunedì quando, dopo aver aiutato una signora nei lavori di giardinaggio nella città dove entrambi vivevano, ovvero Igea Marina, stava facendo una breve pausa. La donna che fino a quel momento aveva dato una mano, portando via i rami che Urbinati tagliava da un albero, era rientrata un attimo in casa per bere dell’acqua. Al suo ritorno, quando non erano passati forse più di cinque minuti, l’ha trovato riverso per terra. Come precisa il figlio, al momento della caduta l’anziano non si trovava sulla scala, ma molti punti di domanda restano comunque da chiarire. Al momento non è stata ancora fissata la data dei funerali, perché il Pubblico ministero non ha ancora rilasciato il nulla osta.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui