Basket B, i Raggisolaris ripartono domani sera da Ozzano

Inizia sul campo della Sinermatic Ozzano il 2022 dei Raggisolaris, gara in programma sabato alle 20.30 al Palazzetto dello Sport di viale 2 giugno. Un derby emiliano-romagnolo che ha sempre regalato emozioni e che sicuramente anche questa volta non tradirà le attese visto il momento che stanno attraversando le due squadre, reduci da importanti vittorie prima della pausa natalizia.

Il match sarà trasmesso in diretta streaming a pagamento su LNP Pass.

L’AVVERSARIO Mai fidarsi dei New Flying Balls Ozzano. Partiti in estate lontani dalla luce dei riflettori ed esclusi dai pronostici, i bolognesi hanno ben presto dimostrato di essere più che attrezzati per giocarsi un posto nei play off, come dimostrano i 16 punti in classifica, frutto di 5 vittorie casalinghe e di 3 esterne.

Un risultato non scontato, se si pensa che questa estate c’è stata una vera e propria rivoluzione in panchina con l’addio di Federico Grandi, arrivato ad Ozzano nel 2013 e capace di portare la squadra dalla C Regionale alla B, e l’arrivo di Giuliano Loperfido, all’esordio nel terzo campionato nazionale. Un tecnico subito calatosi nella realtà ozzanese e capace di guidare al meglio un roster ricco di talento.

Il miglior realizzare dei New Flying Balls è una vecchia conoscenza del PalaCattani, Dimitri Klyuchnyk, ex Raggisolaris come Riccardo Iattoni e Gioacchino Chiappelli, che con 17.5 punti di media è anche il migliore marcatore del girone C. Viaggiano in doppia cifra anche la 20enne guardia\ala Alessandro Ceparano, under di valore da 12.5 punti a gara, l’esperto playmaker Simone Bonfiglio (12.3), l’ala Gioacchino Chiappelli (10.4) e la guardia Simone Lasagni (10).

Esperienza la portano anche il playmaker Matteo Folli e l’ala Riccardo Iattoni, da anni in serie B. Nel reparto under ci sono invece il playmaker Marco Barattini (2000), il play\guardia Jacopo Landi (2004), l’ala Nicola Cisbani (2004), l’ala\pivot Riccardo Galletti (2003) e il centro Nemanja Misljenovic (2001).

Ozzano – Raggisolaris sarà anche la sfida degli ex, perché oltre ai tre che hanno vestito la canotta manfreda, c’è anche Morara che nel 2018 ha conquistato la promozione in B con Ozzano restandovi fino al 2020.

Quella di sabato sarà la settima sfida tra le due squadre tra C Silver e serie B, con i faentini che conducono 4-2.

IL PREPARTITA “Ozzano è una squadra con un grandissimo potenziale offensivo come dimostrano i quasi 78 punti di media che sta segnando nel girone d’andata – sottolinea Iacopo Monteventi, secondo assistente dei Raggisolaris -. Inoltre ha giocatori che si passano molto bene il pallone creando ben 18 assist a gara e che sono abili a rimbalzo e nel gioco sotto canestro.

Proprio il reparto lunghi è uno dei punti di forza dei New Flying Balls dove ci sono tre atleti che hanno giocato a Faenza: Klyuchnyk, Chiappelli e Iattoni, tutti molto bravi sotto i tabelloni e nel tirare dall’arco da tre punti.

In regia hanno un playmaker d’esperienza come Bonfiglio che guida molto bene l’attacco, mentre sul perimetro ci sono Lasagni e Ceparano che oltre a chiudere in contropiede attaccano molto bene il ferro e hanno alte percentuali da tre punti.

Affrontiamo quindi una squadra ben organizzata e ci faremo trovare pronti, perché vogliamo iniziare nel migliore dei modi il 2022”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui