Faenza ha annunciato il suo coach per il prossimo campionato. Alberto Serra è il nuovo allenatore dei Raggisolaris, pronto e motivato a guidare la squadra nella stagione 2020/21, la sesta dei faentini in serie B. Tecnico giovane e molto preparato, Serra si è diviso in questi anni tra la scuola (è professore di matematica al liceo scientifico di Forlì) e il campo, dove è stato per cinque stagioni il vice allenatore nella Pallacanestro 2.015 Forlì in serie B e in A2. Nella prossima annata sportiva ritornerà dunque a vestire i panni di primo allenatore, abbandonati nel 2015 dopo nove stagioni alla guida del Gaetano Scirea Bertinoro in serie C Gold, società in cui ha anche giocato. Nato a Forlì il 15 ottobre 1972, Serra si mette subito in luce come giocatore vincendo molti campionati, tra i quali spiccano quello di B2 con la Libertas Forlì (era in squadra con Corrado Fumagalli) e quello di C con la Piero Manetti Ravenna (l’attuale OraSì di A2). Serra era una guardia con ottime qualità tecniche e ricopriva tutti i ruoli sul perimetro.

La sua avventura da allenatore inizia nel 2006 al Gaetano Scirea Bertinoro, portato dalla C2 alla finale play off di serie C Gold (stagione 2014/15), cavalcata che gli vale nel 2015 la chiamata della neonata Pallacanestro 2.015 Forlì come vice di Garelli: Forlì vince Coppa Italia e campionato nel 2015/16 diventando poi una delle realtà di punta dell’A2. Dopo cinque anni decide di ritornare a guidare una squadra sposando il progetto dei Raggisolaris.

“Ringrazio i Raggisolaris per avermi dato questa grande opportunità – spiega Serra -, la migliore che mi potesse capitare per far conciliare la pallacanestro con la famiglia e il mio lavoro. Sto per vivere un momento fondamentale per la mia carriera e darò il massimo per sfruttarlo al meglio ripagando la fiducia che la dirigenza mi ha mostrato. Un ulteriore stimolo sarà lavorare in una piazza che vive da sempre di pallacanestro come dimostra anche il tifo del PalaCattani. Ricordo ancora la squadra che salì in B1 ad inizio anni Novanta, ma ho sempre seguito anche i Raggisolaris, società che negli anni ha ottenuto ottimi risultati arrivando fino alla serie B, crescendo stagione dopo stagione”.

Argomenti:

Basket Serie B

Rekico Faenza

serra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *