Baby sindaca a Gambettola chiede giornalino e giornata studente

Siria Capeti, neo sindaca dei ragazzi con tante nuove idee e progetti ambiziosi. Nei giorni scorsi è stato rinnovato il consiglio baby ed è stata eletta una ragazzina di 11 anni, già provata dalla vita per la prematura scomparsa del padre già presidente del Carnevale di Gambettola, ma che ha tenacia e voglia di fare da vendere.

Nell’ultimo consiglio comunale dell’anno appena trascorso è stata ratificata la composizione dell’appena rieletto consiglio dei ragazzi nelle elezioni scolastiche. «Facciamo i complimenti al nuovo sindaco dei ragazzi, Siria Capeti – ha sottolineato la sindaca senior, Letizia Bisacchi, che ha accolto tra i banchi i neo amministratori baby – ed estendiamo l’augurio di buon lavoro anche ai giovani assessori e consiglieri».

Siria Capeti ha 11 anni e frequenta la prima media a Gambettola. Siria è una ragazzina super attiva ed energica, tiene molto alle famiglia e alle sue amiche ed è appassionata di nuoto che, infatti, pratica. Nei giorni scorsi sono fioccate le congratulazioni.

«Sono molto onorata di essere diventata sindaca dei ragazzi del mio paese – afferma – ringrazio tutte quelle persone e in particolare i ragazzi e le ragazze della mia lista per avermi sopportata e supportata, per aver sempre creduto in me, ma anche per essersi messi in gioco con me». Il consiglio dei ragazzi ha poi in mente moltissime idee che spera di portare a termine. Alcuni esempi: «“Il giorno degli studenti” sarebbe un giorno all’anno dedicato agli studenti, in cui si allestisce la scuola e gli alunni potranno fare attività decise da loro e divertirsi. Vorremmo anche realizzare dei murales creati dagli studenti aiutati dall’insegnante di arte; allestire in modo accogliente il giardino e la scuola per le varie festività e fare il giornalino di istituto». Hanno anche molte altre idee e sono molto contenti perché «il giornalino di istituto è già stato creato e si può trovare nel sito ufficiale della scuola».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui