Al volante con lo smartphone, controlli serrati a Forlì

Mer 3 Luglio 2019 | Redazione Web


Al volante con lo smartphone, controlli serrati a Forlì

Wed 2 October 2019 | Redazione Web

FORLI'. Partono da oggi  controlli più serrati  della Polizia Locale dell'Unione forlivese mirati al contrasto dell'uso irregolare del telefono cellulare durante la guida. Le pattuglie, in servizio dinamico,  vestiranno "abiti civili " ed avranno il compito di reprimere quelle condotte che, come riportano i dati statistici, troppo spesso sono tra le principali cause dell'incidentalità stradale. E' sempre più frequente notare lungo le strade, conducenti intenti non solo a conversare telefonicamente ma addirittura ad utilizzare le mani sul telefono per scrivere ed inoltrare messaggi distogliendo l'utente, in questo caso, oltre che dalla guida al volante anche dall'attenzione visiva alla strada con tutte le conseguenze che queste distrazioni comportano. "Si è ritenuto opportuno, quindi, implementare i consueti controlli di polizia stradale, anche con ulteriori mezzi ritenuti più efficaci nei confronti degli automobilisti che, alla vista della divisa, abbassano il ricevitore rialzandolo subito dopo aver oltrepassato il posto di controllo", spiega una nota del Comune. Ad oggi, entrati ormai nel pieno della stagione estiva, l'attività si focalizzerà, in particolare, lungo le arterie stradali di comunicazione con le località turistiche balneari e collinari ed i servizi saranno ovviamente mirati anche al contrasto delle condotte di guida irregolari in generale, come le velocità pericolose, la guida in stato di ebbrezza. "Si ricorda che la violazione dell'art. 173 del Codice della Strada che disciplina l'uso scorretto  del telefono cellulare alla guida comporta, oltre ad una sanzione di 165 euro, anche la decurtazione di 5 punti dalla patente e, in caso di recidiva nel biennio, la sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi". 

Quanto voteresti questa pagina?

Clicca sulla stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Tag:, , ,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *