Aeroporto Rimini, Bonaccini: pronti a dare un contributo - VIDEO

Lun 15 Aprile 2019 | Redazione Web


Aeroporto Rimini, Bonaccini: pronti a dare un contributo - VIDEO

Tue 16 July 2019 | Redazione Web

RIMINI. "Il turismo è un pilastro della nuova crescita sostenibile. Nell'aumento da 45 a 60 milioni di turisti in Emilia Romagna negli ultimi 4 anni c'è di conseguenza un aumento del contributo del turismo al Pil regionale che va dall'8,6 al 12%. Per questo dobbiamo garantire infrastrutture veloci che permettano alle persone di spostarsi. Gli aeroporti hanno questa vocazione.

L'hanno da una parte per il business, per una regione che è prima in italia per export per quota pro capite, e dall'altra per il turismo". L'ha detto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, questa mattina a Rimini durante la presentazione delle nuove rotte dell'aeroporto Fellini.

E proprio sul sistema aeroportuale ha insistito Bonaccini. "Gli aeroporti devono vivere di mercato, vivono se ci sono passeggeri e voli. La Regione non deve entrare nelle compagini societarie - ha insistito Bonaccini - ma gli aeroporti devono vivere di opportunità e le istituzioni devono stargli al fianco in questo momento garantendo risorse strutturali e infrastrutturali che permettano ammodernamento e qualità. Ad esempio a Parma abbiamo concesso 12 milioni per allungare le piste.

A Forlì mi auguro che la compagine che ha acquisito la gestione possa presentare presto il progetto. Qui a Rimini ci si sta dando molto da fare. Alla società che guida lo scalo abbiamo confermato che siamo pronti a fare la stessa cosa che abbiamo fatto a Parma. Di fronte a un progetto strutturale convincente noi siamo pronti a mettere risorse che vadano a migliorare l'aeroporto. Dall'altra parte mi fa piacere che l'aumento dei voli sia un primo contributo a dare l'idea che si vogliono fare le cose per bene.

Se l'aeroporto funziona è meglio per tutti". 

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *