A Cattolica via libera ad altri 21 impianti di videosorveglianza

Mer 5 Giugno 2019 | Thomas Delbianco


A Cattolica via libera ad altri 21 impianti di videosorveglianza

Sun 21 July 2019 | Thomas Delbianco

CATTOLICA. Alle nove telecamere già esistenti in centro, si aggiungeranno entro undici mesi 21 nuovi impianti di videosorveglianza, per un totale di 30 occhi elettronici.
Proprio in questi giorni l’amministrazione comunale ha dato il via alle procedure di appalto per installare le telecamere. La conclusione dei lavori è programmata per maggio 2020. Quello della Regina è un robusto piano di sicurezza, che nasce anche a seguito delle continue sollecitazioni giunte dai comitati di quartiere, in particolar modo da Ventena e Macanno per la zona del Parco della Pace, dove i carabinieri hanno anche effettuato una serie di arresti per spaccio di droga nei mesi scorsi.

E dalla Violina per piazza della Repubblica, dove non sono mancate segnalazioni di vandali, ubriachi e balordi. La spesa per le 21 telecamere è di 250.000 euro, con un contributo di 125.000 euro del ministero degli Interni.
Nel dettaglio, il piano di sicurezza attraverso gli occhi elettronici di sorveglianza, si suddividerà in quattro aree di controllo. La prima zona rossa, è quella di via Allende, la porta di Cattolica per chi arriva dall’autostrada, che verrà dotata di una postazione con controllo targhe e transiti. E due telecamere anche per vigilare sul parcheggio e l’ingresso del cimitero.

Postazione di controllo targhe e transiti anche in Corso Italia, due telecamere in piazza delle Nazioni e una all’ingresso del Parco del Fiume Conca. Nel programma anche la distribuzione di 9 telecamere al Parco della Pace, e 5 in piazza della Repubblica. In centro storico sono già presenti da tre anni nove occhi elettronici, che sorvegliano spazi strategici per il turismo, vedi Piazza Nettuno, via Bovio, piazza Matteotti, piazza 1° Maggio e via Curiel. Le immagini restano in memoria per 48 ore, se non ci sono problemi vengono cancellate. In caso contrario possono essere utili per individuare autori di vandalismi, furti o altro.

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *