Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 19:17

OMICIDIO

Accoltella la moglie davanti ai 3 figli

Lite finisce in tragedia in via Milani

Via Milani, 35, 47521 Cesena FC, Italia

CESENA. Ha accoltellato la moglie davanti a 3 figli piccoli, uccidendola. Poi ha atteso i soccorsi e le forze dell’ordine piangendo davanti al suo corpo. Ennesimo dramma fatto di follia misto gelosia. Sono i primi riscontri che si apprendono di quanto avvenuto ieri sera attorno alle 22.35 in via Milani 35: nelle abitazioni dedicate agli indigenti che si trovano nel cortile interno dell’ex Roverella. In manette è finito Rachid Rahali, 35 anni. Per aver ucciso la moglie Nadia, dalla quale era da poco separato. Dalle primissime informazioni assunte sembra che tra i due fosse in atto una lite. C’erano “questioni di gelosia” e comunque non c’era rassegnazione sulla separazione avvenuta nella coppia. Saranno gli investigatori dell’Arma (che indagano sull’accaduto) intervenuti sul posto dopo l’ambulanza ed assieme alla polizia a chiarire già in giornata tutti questi aspetti alla magistratura, Un’ora dopo l’omicidio e la chiamata al 118, attorno alle 23.30, l’uomo, piangente, è stato trasferito in caserma per l’interrogatorio di rito. Di lì, nella notte, è stato trasferito in carcere. Gli accertamenti della scientifica dei carabinieri di Cesena e l'interrogatorio dell'uomo sono proseguiti per buona parte della notte . Almeno quattro (di cui tre alla schiena) le coltellate inferte dall'uomo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000