Martedì 06 Dicembre 2016 | 15:02

OSPITE ILLUSTRE

Gelindo Bordin promuove la Maratona di Ravenna

Gelindo Bordin promuove la Maratona di Ravenna

Bordin, oro nella Maratona a Seoul

RAVENNA. Non mancherà nemmeno Gelindo Bordin alla Maratona di Ravenna. È stato il primo italiano a vincere la maratona olimpica a Seul nel 1988. Il campione azzurro, attualmente, è direttore marketing di Diadora, sponsor tecnico della maratona internazionale Ravenna Città d’Arte e il 9 novembre farà di tutto per esserci come testimonial. «Spero di riuscire a venire - afferma Bordin - non solo come rappresentante di Diadora, ma anche come appassionato. Dal punto di vista aziendale devo sottolineare che abbiamo scelto di sponsorizzare la maratona di Ravenna in questi anni perché la società organizzatrice, Ravenna Runners Club, ha dimostrato di avere le caratteristiche giuste per realizzare al meglio questo tipo di evento. Stefano Righini e i suoi collaboratori, che sono anche degli amici, hanno le capacità e gli strumenti che servono per allestire una maratona internazionale e per garantire il rispetto che meritano agli atleti. Sport, cultura e turismo possono fare rete e insieme diventare vincenti. Secondo me ci sono città che si prestano maggiormente di altre a fare il salto di qualità nell’organizzazione e Ravenna è tra quelle».

Il percorso della Maratona tocca i monumenti più belli della città. «Da ex atleta mi piacerebbe correre la maratona di Ravenna - conclude - per i campioni forse non è il percorso ideale per stabilire record, ma è una maratona che merita di essere provata». Diadora sarà presente con le t-shirt realizzate ad hoc e le scarpe da running N-2100, frutto dell’unione di preziose componenti che, al pari dei tasselli che compongono i mosaici, danno vita ad una piccola opera d’arte.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000