Lunedì 26 Settembre 2016 | 00:30

MOTOCICLISMO

Ora è ufficiale: Gresini in MotoGp insieme all'Aprilia

I piloti potrebbero essere Bautista e Melandri

Ora è ufficiale: Gresini in MotoGp insieme all'Aprilia

MISANO ADRIATICO. Era un Fausto Gresini visibilmente soddisfatto quello che si è presentato in circuito il ieri pomeriggio: sarà suo il team ufficiale Aprilia MotoGp nel 2015. Nella sua hospitality c’è Romano Albesiano, boss del reparto corse della Piaggio ed a poca distanza Marco Melandri con la compagna Manuela e la figlia Martina nella carrozzina.

Gresini maggiorenne. Con loro anche Alberto Vergani, manager della Nolan e del pilota ravennate. «Sono diventato maggiorenne - scherza Fausto - e lascio la mamma», alludendo al divorzio da Honda di cui è stato fedele cliente-collaboratore per 18 anni (ad eccezione del “cornino” di quest’anno con Ktm in Moto3 voluto dallo sponsor Go&Fun).

«Con Honda - continua Gresini - ho condiviso cose bellissime, sono cresciuto ed ho imparato e vinto tanto. Diventare team factory, squadra ufficiale di un marchio importante è un grande traguardo. La vita è fatta di sogni, dal mio cassetto ho tirato fuori quello di correre come pilota, di vincere, diventare campione del mondo, diventare team manager e continuare a lottare per il primato, con un team clienti fra i maggiori, ora proviamo questa nuova strada».

Riecco Melandri in Aprilia? A poca distanza c’è Romano Albesiano che spiega che la Aprilia torna alla MotoGp con un progetto che deriva sia dall’esperienza Rsv4 in Superbike che da quella Art in Motogp. «Spero che avremo la moto nuova nei test di fine stagione - prosegue Gresini - so che avremo un modo diverso di lavorare e cambierà anche il mio ruolo. È un progetto che nasce ora e lo stiamo definendo. Avremo 4 anni di tempo per lavorare insieme».

Sui piloti silenzio assoluto, ma trapela il probabile rinnovo con lo spagnolo Alvaro Bautista oltre il rientro del ravennate Marco Melandri, pilota Aprilia ufficiale in Superbike e con Gresini Racing per 4 stagioni in MotoGp in due differenti periodi. Macio non si nasconde: «Aspetto che Aprilia mi faccia sapere qualche cosa». Il romagnolo vuole vincere il titolo Superbike 2015 e vuole farlo con il marchio tricolore. Certo questo è possibile se resta un impegno ufficiale in Sbk, se salta in favore della MotoGp a Melandri non resterà che tornare, per un 2015 in cui la vittoria sarà un obiettivo lontano. Gresini non abbandona Bastianini: «Enea è il futuro e se resto in Moto3 è per fare il campionato con lui. Non penso sia il caso di portarlo in Moto2, non c’è fretta: bisogna lasciare ai ragazzi il tempo di crescere e facciamolo divertire». Lo sponsor “Go&Fun” ha un contratto anche per il 2015, ma bisognerà capire cosa vuole Aprilia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000