Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 19:12

BASEBALL IBL

Pirati, scatta la serie tricolore contro il Bologna

Scudetto, Rimini ci riprova dopo 8 anni di astinenza

RIMINI. Otto lunghissimi anni. È ormai da troppo tempo che i Pirati non si cuciono sul petto quello scudetto vinto l’ultima volta nel 2006. Da quel trionfo inatteso, con una qualificazione ai play-off arrivata in maniera rocambolesca per la truppa allora guidata da Mike Romano, i neroarancioni non sono più riusciti a laurearsi campioni d'Italia. Solo in un paio di occasioni i romagnoli hanno accarezzato sogni di gloria, approdando in finale nel 2012 e nel 2013 ma uscendo sconfitti in entrambi i casi per mano della T&A.

Dimenticare. Ora Chiarini e compagni si apprestano a disputare per la terza volta consecutiva le Italian Baseball Series, per tentare nuovamente l'assalto all'ambito tricolore. L'avversario è la Fortitudo, che parte come favorita dove essere stata la mattatrice nella fase a gironi e durante la post season. Per iniziare col piede giusto la finale i riminesi dovranno necessariamente metabolizzare il ko in European Cup patito contro il San Marino. Chris Catanoso lo sa e rivela che alla ripresa degli allenamenti si è svolto un confronto costruttivo con la squadra. «Abbiamo parlato con tutti - spiega il manager statunitense - Alla fine ci siamo trovati d'accordo: dobbiamo guardare avanti e prepararci ai prossimi importanti impegni. Anche il presidente Zangheri ha detto che avrebbe voluto vincere la Coppa e ha invitato il gruppo alla massima concentrazione per affrontare al meglio le partite col Bologna. Adesso siamo pronti per l'Unipol».

Attenzione. I felsinei rappresentano una compagine davvero tosta, forte in ogni reparto, anche se i Pirati hanno dimostrato di saperle fare male. Basti pensare ai due trittici chiusi in attivo nei play off. «Quello che abbiamo fatto di buono prima di adesso non conta. Dobbiamo solo pensare a come migliorarci. Nella terza sfida col San Marino, la scorsa settimana, abbiamo giocato male in tutte e tre le fasi. Fin dalla gara d'esordio contro la Fortitudo è fondamentale esprimersi bene».

Sulla carta dovrebbero essere match equilibrati e tirati dato che incrociano le loro mazze formazioni ben allestite a livello di organico. «Bologna è una squadra completa. Ha dominato la prima e la seconda fase. In battuta dispone di ottimi giocatori, così come in difesa e sul monte. Inoltre sulle basi i corridori si muovono bene. E' certamente un avversario difficile».

Formula. Tutte le gare delle Italian Baseball Series, che si decideranno alla meglio delle sette partite, sono fissate per le ore 20.30 per assecondare le richiesta di RaiSport 2 che in tal modo trasmetterà ogni incontro della finale. Da segnalare che garadue e garacinque sono riservare esclusivamente ai pitcher Asi.

Programma. In questo weekend si gioca al “Gianni Falchi”. Oggi sul monte i duelli in pedana vedranno come protagonisti Enrique Gonzalez e Joey Williamson mentre domani sarà il turno di Roberto Corradini e Riccardo De Santis. Catanoso deve ancora rinunciare all'infortunato Mike Ekstrom e a Sandy Patrone. Certamente out stasera Bertagnon, che fino a ieri non si è allenato. Se i medici gli daranno il via libera potrebbe scendere in campo per il secondo match.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000