Martedì 27 Settembre 2016 | 03:54

NUOTO, EUROPEI JUNIORES

Sabbioni, oro e record mondiale

Il riccionese domina i 50 dorso e trascina la staffetta al bronzo

 Sabbioni, oro e record mondiale

DORDRECHT. Un Simone Sabbioni strepitoso vince col record mondiale juniores l’oro nei 50 dorso al campionato Europeo e quindici minuti dopo, conquista anche un bronzo nella staffetta 4x100 mista mista uomini e donne (terza medaglia della rassegna) con una grande frazione iniziale a dorso.

La giornata perfetta del riccionese è stata lunghissima ma stavolta il dominio è stato totale e anche la sorpresa greca Christou si è dovuta inchinare allo strapotere del dorsista romagnolo. Una finale senza sbavature per Sabbioni, già davanti a tutti allo stacco dalla vasca e bravo a respingere gli assalti del rivale ellenico con un ritmo insostenibile per qualsiasi avversario che lo ha portato a toccare in 25”22, record del mondo juniores e quarta miglior prestazione italiana all time, un crono che lo proietta fra i grandissimi della specialità con l’impressione che siano ancora ampi i margini di miglioramento dell’atleta allenato da Luca Corsetti.

In mattinata nelle batterie Sabbioni aveva fatto segnare 25”68 che lo aveva relegato secondo posto alle spalle di Christou che già in semifinale aveva dovuto segnare il passo contro l’azzurro, primo con 25”47, record personale momentaneo.

Non contento Sabbioni è sceso in vasca dieci minuti dopo aver riscritto la storia del nuoto di casa nostra con l’oro nei 50 dorso, per la staffetta mista mista uomini/donne sobbarcandosi la prima frazione a dorso decisiva per la conquista di un bronzo di grande spessore per la nazionale. Sabbioni ha chiuso nettamente primo la sua frazione corsa in 54”56, mentre la staffetta ha chiuso alle spalle di Russia e Germania con 3’54”51. In mattinata importante l’apporto del riccionese Marco Paganelli nella frazione a rana chiusa con 1’04”13 lanciato che la contribuito al settimo posto degli azzurri.

Scelta condivisibile poi di Sara Gyertyanffy che ha rinunciato al pomeriggio alla semifinale dei 100 rana raggiunta grazie al settimo tempo nella batteria del mattino con 1’11”33. La Gyertyanffy oggi sarà in vasca nei 50 farfalla con buone possibilità di essere protagonista e non potendo lottare per le medaglie nei 100 rana ha scelto di preservare le energie per il triplo (si spera) impegno odierno. La Gyertyanffy sarà in vasca al mattino (8.45) per le batterie e al pomeriggio (17.15) per eventuali semifinali e finali. Quarta opportunità di medaglia per Simone Sabbioni, uno dei quattro della 4x100 mista maschile azzurra che oggi darà l’assalto al podio.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000